“Dal primo maggio si apre una fase nuova perché si archivia definitivamente la stagione del green pass che non sarà più richiesto”. Lo ha detto Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, a RaiNews 24. “Ci sono 50 milioni di cittadini che si sono vaccinati e questo ci permette di avviare una fase nuova che ci avvicina sempre di più alla normalità”, ha aggiunto sottolineando che in settimana “arriverà un provvedimento che chiarirà i luoghi dove verrà prorogato l’uso della mascherina al chiuso. La riflessione che stiamo facendo è quella di mantenerla sui mezzi di trasporto, nei cinema e nei teatri, in quei luoghi dove c’è un affollamento maggiore e la mascherina può rappresentare ancora un elemento di protezione”.

L’obbligo di mascherina resterà sui mezzi di trasporto, luoghi di lavoro, ospedali e Rsa. Anzi, nelle strutture sanitarie, fino al 31 dicembre, sarà obbligatorio mostrare il Super Green Pass. Che per il resto scomparirà ovunque, anche nella sua versione basica.

Per gli ultracinquantenni, per le forze dell’ordine e armate, il personale della scuola e delle università, resterà infine ancora fino al 15 giugno l’obbligo vaccinale, che sarà esteso al 31 dicembre per i lavoratori della sanità.

Vediamo punto per punto:

Al lavoro

Al lavoro dovrebbe restare l’obbligo di indossare la mascherina e fino alla fine dell’anno resta la possibilità di ricorrere allo smart working senza accordo collettivo. Il Green Pass non verrà più richiesto, ma resterà “attivo”.

In vacanza

Accesso in hotel così come nei B&B senza Green Pass e stesso discorso per i musei. Niente certificato anche per chi viaggia da e per l’Italia.

In viaggio

Restano le mascherine sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza e locali, come i tram. Gli esperti vogliono lasciare l’obbligo delle Ffp2 anziché dare il via libera alle chirurgiche.

Curve Covid stabili. Verso l'estate senza mascherine. Le novità dal 1°  maggio: addio green pass - Tiscali Notizie

Cinema e teatri

Addio green pass per cinema, teatro, discoteca stadi e concertoni. La mascherina dovrebbe restare obbligatoria al cinema, a teatro e, comunque, negli spettacoli al chiuso.

Al ristorante

Addio al green pass ovunque al chiuso per bar e ristoranti anche all’interno degli hotel. Via anche le mascherine quando ci si alza dal tavolo.

A scuola

A scuola restano le mascherine, dalle elementari in su, università comprese. L’obbligo, a questo punto, dovrebbe restare fino alla fine dell’anno scolastico e varrebbe tanto gli studenti che per il personale docente.

Lo sport

Per allenarsi, fare nuoto o attività in palestra, anche al chiuso, niente Green Pass. Lo stesso vale per centri benessere e termali, dalle saune ai bagni turchi.

Cosa rimane

Fino al 31 dicembre resterà l’obbligo di avere il Green Pass rafforzato per entrare in ospedale e nei luoghi dove si trovano le persone fragili, cioè malati e anziani. In questi casi andrà anche portata sempre la mascherina.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: