Guerrieri, jockey da “Tris”. Monta impeccabile su Siciliano Bello, Berenson e Sopran Furia.

Tre successi consecutivi afferrati da Berenson e altrettanti tre in giornata dal jockey
Sebastiano Guerrieri. E’ il responso del convegno di galoppo in scena oggi all’ Ippodromo
del Mediterraneo di Siracusa, che ha ospitato anche la II Tris Straordinaria. Si ribaltano i
pronostici nel Premio Missoni, condizionata per di 4 anni e oltre ingaggiati 2100 metri di
pista piccola, con il duttile Berenson, dato per spacciato al totalizzatore nazionale con quota
di 16.75, dopo due successi in prove a “vendere”, dimostra di valere anche in contesti più
importanti. In sella, un ispiratissimo Guerrieri ai 150 metri dal palo, attacca e passa il
battistrada Playfule Dude, concedendogli solo la migliore piazza. Completa il podio Sir
Fortress. Di forza, invece, Siciliano Bello afferra la II Tris, handicap discendente per anziani
impegnati sui 1500 metri della pista piccola. Alla regia ancora un perfetto Sebastiano
Guerrieri, che in ingaggia un duello con Federico Bossa, in sella a Ormixa, e si salva dal
loro deciso attacco. Giunge per la terza moneta Ratmusquet. Intervento d’autorità nella
prova di apertura, poi, decreta la vittoria di Sopran Furia, che permette al jockey Guerrieri di
aprire in bellezza il pomeriggio al galoppo siracusano. Conferma i validi riferimenti e ogni
buona impressione destata ai lavori mattutini, infine, Rock Royalty, che entra subito in
sintonia con il tracciato siracusano, e con Gabriele Cannarella alla conduzione centra il
bersaglio alla prima uscita.

Condividi

Lascia un commento

Nome
Email
Sito web