Il candidato sindaco: «Loredana Faraci, scelta di alto profilo» Ezechia Paolo Reale designa una giunta politica Aria nuova al Vermexio: in lista Progetto Siracusa 9 nati dopo il 1980

 Sono Loredana Faraci, Gaetano Cutrufo, Gianluca Scrofani e Vincenzo Vinciullo i primi 4 assessori designati dal candidato sindaco Ezechia Paolo Reale. I 4 componenti della futura giunta Reale sono tutti espressione di liste civiche. «E ciò – spiega Ezechia Paolo Reale – evidenzia una prova di grande maturità da parte dei partiti tradizionali che, non richiedendo la prima designazione, hanno voluto sottolineare le caratteristiche civiche della coalizione. Le scelte operate sono fondate sul principio della responsabilità politica, tutte le liste della coalizione hanno infatti lavorato al programma e lo hanno condiviso. A ciascuna di loro, quindi, è stata e sarà data la responsabilità dell’attuazione di quel programma attraverso la designazione di un proprio rappresentante in giunta che garantisca l’unità politica dell’azione».

Ezechia Paolo Reale continua: «Sono inoltre lieto dell’ammissione formale della lista Progetto Siracusa, la prima ad esprimere la mia candidatura e a cui sono particolarmente legato per esserne il fondatore, ormai diversi anni fa. Oggi la lista “schiera” 32 candidati al Consiglio comunale che rappresentano la giusta miscela tra esperienza e freschezza politica ma anche un ampio spaccato della città di Siracusa. Nella lista Progetto Siracusa ci sono infatti esponenti del mondo del volontariato, del commercio e della cultura, solo per fare qualche esempio. Ben 9 sono i nati dopo il 1980 e 13 le donne».

Quanto all’assessore designato di Progetto Siracusa «è stata fatta una scelta di alto profilo – precisa Ezechia Paolo Reale – indicando la professoressa Loredana Faraci, docente di Storia dello Spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Roma, giornalista che ha collaborato con le maggiori testate regionali e nazionali, nonché componente del consiglio di amministrazione della Fondazione che amministra il teatro comunale di Noto».

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: