IL CROCIFISSO TORNATO AL VERMEXIO

Sono contento che il Crocifisso sia finalmente tornato nell’aula consiliare del Vermexio, dove era sempre stato e da dove era stato tolto solo provvisoriamente per procedere a lavori di ristrutturazione.

Questi sono i giorni meno adatti per alimentare polemiche di qualsiasi tipo ed anche io, nel passato, quando ho più volte chiesto di rimettere il crocifisso al suo posto, ho cercato di evitare strumentalizzazioni.

Prendo quindi atto con gioia di una scelta opportuna, che ripristina uno stato di fatto, testimoniato da tante immagini storiche.

Il crocifisso è peraltro presente in quasi tutte le aule consiliari dei Comuni italiani, perché fa parte della storia, della tradizione culturale della nostra patria, testimonia la nostra identità, aperta al dialogo, senza mettere in discussione i principi di laicità, peraltro rappresentati dalla scelta, che giudico opportuna, di collocare anche una foto del nostro Presidente della Repubblica.

Il crocifisso nell’aula del Vermexio è infine  in piena sintonia con le millenarie tradizioni cristiane della nostra Siracusa,  che trovano incrollabili basi nel soggiorno di San Paolo nella nostra città, nel martirio di Santa Lucia e di San Marciano, nelle Lacrime della Madonnina, nella fede dei siracusani.

Salvo Sorbello

Consigliere nazionale dell’Anci

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: