“Il maggio dei libri”, “Per la città che vorrei” premia tre studenti dell’istituto Quasimodo di Floridia

Giada Comis della II A dell’istituto Quasimodo di Floridia con una pagina tratta da “Per questo mi chiamo Giovanni” di Luigi Garlando è la vincitrice del concorso “La pagina più bella del vostro libro“, promosso dall’associazione culturale “Per la città che vorrei” con il Comune di Siracusa e il Cirs (Centro di formazione professionale), nell’ambito della manifestazione “Il maggio dei libri”. Al secondo posto si è classificata Giorgia Giaimo della II D dell’istituto Quasimodo di Floridia con un brano tratto da “Harry Potter e la pietra filosofale” di J.K. Rowling, mentre al terzo Simone Rubino della I B, sempre dell’istituto Quasimodo di Floridia, con una pagina di “Cronache egiziane. Il cobra dal collo rosso” di Gill Harvey.

La premiazione si è svolta ieri pomeriggio, in diretta sulla pagina Facebook dell’associazione “Dueppiù per la città che vorrei” con la partecipazione di Fabio Granata, assessore alla Cultura del Comune di Siracusa, Salvatore Lo Bianco, direttore generale del Cirs e Roberto Cafiso, direttore del Dipartimento di salute mentale dell’Asp.

Durante l’evento sono stati attribuiti i premi, libri che verranno consegnati all’istituto scolastico degli studenti vincitori, sulla base dei “Likes” ricevuti on line e assegnati alle pagine giudicate più ricche di spunti, contenuti e significati: 513 likes per la prima classificata, 250 per la seconda e 209 per il terzo.

Soddisfatto della riuscita dell’evento Sergio Pillitteri, presidente dell’associazione “Per la città che vorrei” che commenta: “Anche quella di quest’anno è stata una straordinaria manifestazione che l’associazione ha voluto organizzare nonostante il momento difficile e particolare che stiamo vivendo a causa del Coronavirus. Una situazione, questa, che non ci ha fermati. Anzi. Ci siamo stati e continuiamo a esserci con questo e altri progetti culturali che guardano soprattutto ai giovani e al mondo della scuola in particolar modo: agli studenti, ai docenti, alle famiglie dei ragazzi che con noi hanno voluto condividere l’esperienza del Maggio dei libri. L’associazione “Per la città che vorrei” ancora una volta si dimostra insomma una grande squadra al servizio della comunità siracusana”.  

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: