In Sicilia non si ferma l’onda Covid, aumentano i ricoveri. Musumeci: “Vaccinatevi”

Regione Siciliana (@Regione_Sicilia) | Twitter

Secondo il bollettino diramato dal Ministero della Salute, quest’oggi in Sicilia sono stati registrati 1.491 nuovi casi, ieri erano 1.121. Sono 11 i decessi ma la Regione comunica che quelli dichiarati in data odierna si riferiscono alle seguenti date: n.1 del 23 agosto; n.7 22 agosto; n.1 21 agosto; n.1 18 agosto; n.1 16 agosto. Sono 19.927 tamponi processati in Sicilia. L’incidenza scende al 7,5% ieri era al 9% . L’isola nettamente resta al primo posto per nuovo contagio giornaliero.

Il dato delle terapie intensive quello più preoccupante, visto che ci sono 14 pazienti in più complessivamente ed è stata sfondata la quota 100 (102 in totale). In aumento anche i ricoveri che sono stati complessivamente 25.

Questa la ripartizione dei casi, provincia per provincia, secondo quanto riferito dalla Regione siciliana: Palermo 374, Catania 247, Messina 246, Trapani 170, Caltanissetta 141, Agrigento 129, Ragusa 78, Siracusa 62, Enna 44.

“Più delle parole, forse, possono i numeri. E allora eccoli quelli di oggi, giorno in cui registriamo altri 14 ingressi in terapia intensiva, che fanno salire a 102 le persone attualmente ricoverate. Sono donne e uomini che il #Covid19 ha attaccato duramente e che rischiano – è duro dirlo ma è la drammatica verità – la vita”. Così comincia l’appello a vaccinarsi lanciato ai Siciliani su Facebook ieri a tarda sera dal presidente della Regione Nello Musumeci.

“I numeri, dicevamo – continua il post, che comprende una tabella con i dati – : ben 78 di loro non sono vaccinati. In degenza ordinaria il trend non cambia. Dei 729 attuali degenti, 552 non hanno fatto neppure una dose di siero”.

“Appelli, iniziative speciali, open day, testimonianze di esperti, di chi di Covid è malato o di chi è guarito – si legge ancora nel post – tutte le strade abbiamo percorso in questi mesi per far sì che i siciliani si vaccinassero”.

“Rinnovo l’appello – prosegue l’intervento di Musumeci – a tutti i Siciliani e mi attendo molto dalla esecuzione della ordinanza, ora operativa. Noi continueremo a fare di tutto, ma anche i cittadini facciano la loro parte”. “La maggioranza dei Siciliani – conclude il Governatore – lo ha dimostrato ed è tempo che ciascuno prenda coscienza del dovere civico di proteggersi”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: