Inizia domani il “Festival dell’educazione sulle orme di Pino Pennisi”, all’Alberghiero e all’Antico mercato iniziative sul tema “Il coraggio della gentilezza”

Prenderà il via domani la quarta edizione del del “Festival dell’educazione – sulle orme di Pino Pennisi”, organizzato dal Comune attraverso Città Educativa. Quattro giorni di iniziative, fino a lunedì prossimo (22 novembre), interamente dedicate a bambini e adolescenti nelle quali sarà sviluppato il tema “Il coraggio della gentilezza”. Un evento che di anno in anno acquista sempre importanza e partecipazione e che stavolta di avvale del prestigioso patrocinio dell’Unicef nazionale (la presidente, la siracusana Carmela Pace, parteciperà a uno degli incontri) e della collaborazione dell’Area marina protetta del Plemmirio e di ben 20 associazioni: Arci, Stonewall, Aipd, Coprodis, Unicef, Zuimama, Arciragazzi 2.0, Brigata Rosa, Opera con la cultura si può!, Le Musae, Sicilia Turismo per tutti, Unione Ciechi, Ente Nazionale Sordi, Leggimi una storia, Carovana Clown Siracusa, Il Principe e la Luna, Ass. Futuro Solare Onlus, A.N.G.O.L.O. Siracusa, Rifiuti Zero Siracusa, Lo Scrigno di Aretusa, Astrea, Officine, Legambiente, Coop. San Martino, Gruppo Mamme, Ass. Italo Araba, Ad Gentes, Ninphea, Giosef Siracusa. Le prime iniziative si terranno nella mattinata di domani, a partire dalle 9, all’Istituto alberghiero di viale Polibio . Sono previsti un seminario e un laboratorio in cui si affronta il tema delle differenze. Il primo, intitolato “Sono solo parole?”, si occuperà dei discorsi d’odio e quindi di razzismo, omotransbifobia, violenza di genere, abilismo, bullismo e vandalismo ed è stato curato da Giosef Siracusa, No Hate Speech Movement Sicilia, Stonewall e Arci; interverranno Nadia Germano (giornalista e attivista per i diritti Lgbt+), Giuseppe Burgio (associato di Pedagogia generale e sociale all’università Kore), l’influencer disabile Iron Nadia (Nadia Lauricella) e Giulia Giambusso (coordinatrice regionale di No Hate Speech Movement). Il laboratorio, curato da Stonewall, si intitola “Il grande gioco della differenze” e sarà incentrato sulla decostruzione di pregiudizi e stereotipi legati al genere e agli orientamenti sessuali per la prevenzione e il contrasto all’omolesbotranbifobia; il laboratorio sarà condotto dagli psicologi e psicoterapeuti Andrea Malpasso ed Emma Lo Magro. Nel pomeriggio inizieranno le attività all’Antico Mercato , che è la sede principale del festival. Alle 16, il sindaco Francesco Italia, gli assessori alla Cultura e a Città Educativa, Fabio Granata e Rita Gentile, inaugureranno uno degli eventi più attesi della manifestazione: la mostra fotografica collettiva “Sguardi gentili… verso i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. Si tratta di scatti rubati di gentilezza quotidiana realizzati da fotografi professionisti, amatori e bambini. Collegata alla mostra è il progetto “Sguardi e parole gentili”, tenuto da fotografi professionisti per avvicinare alla fotografia gli alunni delle quarte e quinte elementari e della scuola media. Ne scaturirà un racconto per immagini e parole per la pagina Facebook di Città Educativa e la migliore foto sarà premiata da una giuria composta da giornalisti e presieduta da Antonio Gerbino. Altre attività del pomeriggio saranno: il seminario su “L’impatto della pandemia sulla salute mentale dei bambini e degli adolescenti” con la neuropsichiatra infantile Giuseppina Buscema e la psicologa Corrada Di Rosa; il seminario su “Disturbi alimentari nell’infanzia e nell’adolescenza” con Cincia Calandruccio, presidente Associazione persone Down, Lisa Rubino, presidente del Coprodis, la neuropsichiatra infantile Paola Iacono, la psicoterapeuta Oriana Risso e l’endocrinologo Daniele Consoli; i laboratori “Letture differenti”, uno per adulti e uno per bambini, curati dal presidente di Arciragazzi 2.0, Luca Cerro, e dal presidente di Stonewall, Alessandro Bottaro. Infine, dalla 18 alle 20, la tavola rotonda “I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza a Siracusa” moderata dalla giornalista Marina De Michele e le relazioni di Giacomo Anastasi dell’Unicef, del neuropsichiatra infantile Franco Sciuto, di Cristina Aripoli e Sebino Scaglione del Forum del dott. Francesco Di Parenti – capo servizio (tessera Odg: 073778) tel: 0931.451438 – 340.1857895​C ITTÀ DI S IRACUSA U FFICIO STAMPA piazza Minerva 5 Contatti: ufficiostampa@comune.siracusa.it tel: 0931.464652 – fax: 0931.461371 terzo settore, di Maria Patrizia Magnano dell’Ufficio scolastico provinciale. Interverranno le assessore Maura Fontana e Rita Gentile, la garante disabilità, Carmela Tata, e la rappresentante della Consulta degli studenti, Miriam Viola Maiorca. dott. Francesco Di Parenti – capo servizio (tessera Odg: 073778) tel: 0931.451438 – 340.1857895

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: