Incendio alla Isab Lukoil. Secondo una prima ricostruzione pare che a causare il rogo sia stata una perdita di liquido infiammabile su un impianto sottoposto a fermata. Tre operai sarebbero rimasti feriti e trasportati in ospedale. Uno dei tre ha riportato ustioni gravi ma non è in pericolo di vita. “Il tema della sicurezza si ripresenta dopo l’incidente avvenuto questa mattina all’interno dell’Isab. In attesa che venga ricostruita l’esatta dinamica di quanto avvenuto, si tenga alta l’attenzione sul lavoro sicuro all’interno del polo industriale” .Angelo Sardella, segretario generale della Fim Cisl Ragusa Siracusa, si è subito accertato delle condizioni dei tre lavoratori rimasti feriti questa mattina e ha rilanciato il tema sicurezza come priorità. “Lo ribadiamo da sempre – ha detto il segretario dei metalmeccanici Cisl – la sicurezza deve restare l’investimento principale per tutte le aziende. Siamo tutti convinti che la sicurezza non può mai essere sacrificata sull’altare di appalti al ribasso, serve piuttosto una presa di coscienza collettiva che riesca a governare i tempi del lavoro e le condizioni dello stesso. L’incidente di questa mattina segue quello avvenuto non molti giorni fa – conclude Sardella – I metalmeccanici della provincia di Siracusa rappresentano una delle forze professionali migliori sul mercato. Si sia sempre loro il giusto riconoscimento, partendo proprio dal controllo di tutti i sistemi di sicurezza e di prevenzione”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: