Lavoratori Util Service di nuovo in sit in di protesta

Scendono in sit in i lavoratori e le lavoratrici Util service da oggi senza alcun affidamento e prospettiva. L’amministrazione comunale dopo aver diviso l’appalto di supporto, non avrebbe programmato ancora nessun appalto per garantire il proseguo dei servizi e la continuità occupazionale dei lavoratori. Insieme ai dipendenti della cooperativa Util service, ci sono i tre segretari di categoria, Filcams Cgil, Fisascat Cgil e UILTUCS, Alessandro Vasquez, Teresa Pintacorona ed Anna Floridia. “ Una gestione penosa di una vicenda che ha del surreale – dicono i sindacalisti – Da maggio 2020 i lavoratori util service vivono una condizione di disagio occupazionale e reddituale senza nessuna prospettiva. Al momento infatti non esiste nessuna gara per quanto riguarda i lavoratori della manutenzione, delle affissioni, del montaggio palchi e delle navette. Questi ultimi non possono pagare a vita lo scoppio della pandemia e la mancata ripresa della stagione turistica, anzi pensiamo che bisogna avere il coraggio di guardare oltre e provare a prospettare certezze a queste famiglie. Servono- concludono – le clausole sociali in tutte le gare, non permetteremo che nessuno perda il proprio posto di lavoro.” 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: