LENTINI. AGGUATO IN PIENO GIORNO, UCCISO A COLPI DI PISTOLA UN EX GESTORE DI CARBURANTI: È CACCIA ALL’ASSASSINO

Agguato a Lentini, ucciso a colpi di pistola davanti a un panificio

 

Omicidio in pieno giorno a Lentini. È stato ucciso Sebastiano Greco, 42 anni, lentinese che, in passato aveva gestito un distributore di carburanti, sul vecchio tratto della strada statale 194 Catania-Ragusa, in contrada San Demetrio. Sebastiano Greco è stato trovato in una pozza di sangue, in prossimità di un panificio in via delle Spighe, nel centro abitato. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, la vittima avrebbe avuto, probabilmente, una discussione con un altro uomo, quando quest’ultimo, improvvisamente, ha estratto l’arma e ha fatto fuoco.
L’aggressore, probabilmente insieme ad un altro complice, è fuggito dopo aver rubato un auto vicino ad un ufficio postale, in via Conte Alaimo. Il mezzo è stato abbandonato poco dopo.

I militari dell’Arma ipotizzano che il killer non fosse solo, alcuni testimoni hanno riferito che due persone avrebbero rubato una macchina a ridosso di un ufficio postale per poi scappare. Gli investigatori hanno ritrovato vicino al luogo dell’agguato due pistole e dei guanti, oltre al mezzo, utilizzato per fuggire e poi abbandonato poco dopo.

La Procura di Siracusa, che ha aperto una inchiesta, ha disposto la visione delle telecamere di sicurezza della zona in cui è avvenuto l’agguato per identificare il killer ed il suo complice. Sono stati già sentiti alcuni testimoni ed i familiari della vittima. Ora Polizia e Carabinieri, stanno visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza per dare un volto al fuggitivo.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: