Lentini. Giornata mondiale del rene: i rischi e la gestione della malattia

Giovedì 11 verrà celebrata la "Giornata Mondiale del Rene" - Newsnovara.it

«Salute dei reni per tutti ovunque». È il tema della Giornata mondiale del Rene in programma oggi, 11 marzo, promossa dalla Società italiana di nefrologia e dalla Federazione italiana rene per sviluppare la prevenzione e la lotta alle malattie renali. L’Insufficienza Renale Cronica è al sesto posto fra le cause di morte a più rapida crescita. Il numero di persone affette da patologie renali di vario tipo sono, ad oggi, oltre 850 milioni. L’Insufficienza Renale Cronica (IRC), nello specifico, è causa di almeno 2,4 milioni di decessi l’anno e colpisce oltre 13 milioni di persone a livello globale. In Sicilia il 40% delle malattie renali risulta non diagnosticato. Questo avviene perché spesso le malattie renali hanno un decorso nascosto e spesso privo di sintomi, un killer silenzioso che si svela soltanto quando il danno è stato prodotto. Attualmente le patologie renali interessano soprattutto le persone con oltre 65 anni di età (senza che si sia peraltro verificata una riduzione nelle classi di età inferiore). A cosa è dovuto questo preoccupante aumento di nefropatie che è stato definito all’Organizzazione mondiale della sanità come una pandemia? Fattori predisponenti sono il diabete e l’ipertensione arteriosa. Non è però irrilevante il fatto che spesso la diagnosi è tardiva e ciò fa sì che non si possano prendere per tempo i provvedimenti necessari e che la malattia proceda indisturbata nella sua progressione. Bastano pochi semplici controlli, una volta all’anno, perché la malattia renale possa essere diagnosticata per tempo: esame delle urine, Acr creatininemia, rilevazione periodica della pressione arteriosa. La prevenzione, seguendo una corretta alimentazione e stili di vita adeguati, e la diagnosi precoce possono rallentare la progressione della malattia renale, che non deve evolvere necessariamente nei trattamenti sostitutivi della funzione renale, quali la dialisi o il trapianto: oggi nuove ed efficaci terapie farmacologiche sono a disposizione del nefrologo. Fermare la malattia renale cronica è una sfida che la Sicilia deve affrontare e vincere. La Giornata mondiale del rene 2021 prevede numerose iniziative su tutto il territorio nazionale per sensibilizzare gli italiani alla prevenzione che può salvare la vita. L’ambulatorio di nefrologia e dialisi Diaverum di Lentini, da sempre presente in prima linea nella prevenzione e nella lotta alle malattie renali, anche quest’anno partecipa alla giornata mondiale del rene mettendo il proprio personale a disposizione di quanti vorranno formulare domande su malattie renali e prevenzione. Il Centro Diaverum di Lentini aderisce all’iniziativa della Fondazione italiana del rene che rende disponibile gratuitamente per la Giornata mondiale del rene il numero verde di utilità sociale 800 822 515 al quale i pazienti potranno chiamare per rivolgere agli esperti domande e chiarire i propri dubbi.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: