Dalla grandine al sole in pochi minuti, poi la vittoria di Beatrice Ricci a chiudere l’Archigen Cup, ultimo dei tre tornei da 15,000$ dell’ITF World Tennis Tour di Solarino.
La tennista toscana ha battuto 7-5 5-0 Denise Valente conquistando, anche lei, il primo titolo pro in carriera proprio in Sicilia. Un nuovo risultato che conferma la mission dei tornei solarinesi, cioè avvicinare al mondo del professionismo le giovani tenniste italiane.
La presidente del Cda di Archigen, Aidda member e socia Soroptimist, Caterina Maugeri ha premiato le finaliste insieme al sindaco del Comune di Solarino, Giuseppe Germano.
“Archigen è attiva nel settore medico ospedaliero e specializzata nella commercializzazione anche di prodotti per la cardiologia, per questo sono molto sensibile alla prevenzione e l’azienda promuove con grande attenzione eventi come questo ITF.

Complimenti ad entrambe le finaliste – ha dichiarato la presidente Maugeri -, in questo membro di AIDDA e Soroptimist seguire ancora con maggiore attenzioni gli appuntamenti al femminile”.
“Il futuro è indubbiamente dalla parte di queste giovani giocatrici – ha concluso, invece, il sindaco Giuseppe Germano -, complimenti anche da parte mia. Di futuro continueremo a parlare anche per la sinergia tra la nostra amministrazione e l’ITF organizzato da Renato Morabito: Solarino ha bisogno dell’ITF, ma anche l’ITF ha bisogno di Solarino e su questa reciprocità porremo le basi per la prossima edizione, che sponsorizzeremo nel 2023, da 25,000$“.
Non è mancato il bilancio di fine manifestazione del maestro Renato Morabito, tournament
director dell’ITF World Tennis Tour di Solarino.
“È un’edizione sicuramente positiva partendo dalla buona notizia della vittoria di tre italiane su tre finaliste. Da un punto di vista squisitamente tecnico la manifestazione ha subito un leggero calo rispetto lo scorso anno. Nel 2021 uscivamo dal periodo di pandemia e c’erano ben pochi tornei organizzati. Ovvieremo a questo discorso con l’innalzamento del montepremi e di conseguenza con l’innalzamento del livello delle partecipanti. Una prospettiva che ci porta a ben sperare per il 2023”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: