All’interno di quel vasto progetto di rigenerazione, portato avanti dall’Amministrazione Carta, oggi si segna una data importante.

Il ripristino dell’illuminazione di Marina di Melilli rende dignità ad un luogo incantevole, riportando, quindi sicurezza e accessibilità. 

Durante l’estate è stata registrata una copiosa presenza tra turisti, camperisti e campeggiatori. 

Questo è solo l’inizio di un progetto di più ampio respiro che prende le prime mosse con un dialogo con l’I.R.S.A.P. (Istituto Regionale Sviluppo Attività Produttive).

“È necessario cominciare a parlare della capacità di assegnare lotti e di applicare il nuovo P.U.D.M. (Piano di utilizzo delle aree demaniali marittime), che il comune di Melilli sta per completare, per dare la possibilità alle attività produttive di insediarsi fornendo quei servizi essenziali per una realtà a vocazione turistica anche con la nascita contestuale di un centro per gli spettacoli – afferma il sindaco Giuseppe Carta – Si progetteranno non solo parcheggi ma anche aree destinate al rimessaggio e alla portualità. Melilli è inserita tra le Z.E.S. (Zone Economiche Speciali) condizione che porterà i cittadini a tirare un piccolo sospiro di sollievo in questo momento storico così complesso grazie alla tassazione che sarà minima. Marina di Melilli deve imporsi, perché ne ha tutte le peculiarità, come un’oasi felice di grande attrazione, a tutto questo contribuirà anche la realizzazione del sottopassaggio delle Ferrovie dello Stato che migliorerà notevolmente l’ingresso al borgo.”

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: