MARINA MILITARE: CONTINUA L’OPERA DEI PALOMBARI DEL COMSUBIN PER LA SICUREZZA DELLA BALNEAZIONE E DELLA NAVIGAZIONE

IMG-20210529-WA0005.jpg

Dal 26 al 28 maggio 2021 i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei ed
Incursori della Marina Militare (Comsubin), distaccati presso il Nucleo SDAI (Sminamento Difesa Antimezzi
Insidiosi) di Augusta, hanno condotto, nel puntuale rispetto delle norma anti-Covid, delicate operazioni
subacquee nelle acque di Pantelleria neutralizzando un ordigno esplosivo potenzialmente molto
pericoloso.
L’intervento d’urgenza, disposto dalla Prefettura di Trapani a seguito della segnalazione di un locale
istruttore subacqueo, ha permesso di neutralizzare una bomba d’aereo americana da 1000 libbre, risalente
al secondo conflitto mondiale. La segnalazione riguardava un oggetto cilindrico, lungo più di un metro,
adagiato su un fondale di 15 metri a pochissima distanza dal porto di Scauri.
Gli operatori del Nucleo SDAI di Augusta hanno rimosso l’ordigno dal fondo e successivamente lo hanno
trasportato nella zona di sicurezza, individuata dalla competente Autorità Marittima, dove hanno operato
in accordo alle consolidate procedure in uso al Gruppo Operativo Subacquei, preservando e
salvaguardando l’ecosistema marino.
E’ bene ricordare a chiunque dovesse trovare oggetti che per forme e dimensioni possano richiamare un
ordigno esplosivo o parti di esso, che questi manufatti possono essere molto pericolosi e pertanto non
devono essere toccati o manomessi in alcun modo, denunciando immediatamente il ritrovamento alla
locale Capitaneria di Porto o alla più vicina stazione dei Carabinieri, così da consentire l’intervento del
personale preposto al ripristino delle condizioni di sicurezza dei nostri mari, laghi e fiumi.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: