Domani, sabato 30 aprile, alle 11.30, presso il lungomare Starabba di Marzamemi, sarà inaugurato un nuovo monumento ai caduti del mare. Dedicato dalla Città di Pachino e dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI), ai Marinai d’Italia e uomini di mare scomparsi, il monumento vuole essere una memoria a coloro i quali hanno sacrificato la propria vita per la Patria o nell’adempimento del loro dovere professionale.

Alla cerimonia sarà presente il Presidente Nazionale dell’ANMI, ammiraglio di squadra (r) Pierluigi Rosati e il Comandante Marittimo in Sicilia, contrammiraglio Andrea Cottini.

Un’ancora storica e quattro simulacri di BAS (bombe anti sommergibile) caratterizzano l’identità marinara del monumento, un bassorilievo in bronzo, opera del maestro Leonardo RUSSI, rappresenta navi, elicotteri e sommergibili che quotidianamente solcano i mari, con in primo piano un marinaio che scruta il mare.

Madrina della cerimonia di inaugurazione sarà la Signora Sebastiana Campanella, vedova di uno dei soci fondatori del gruppo ANMI di Pachino/Portopalo di Capo Passero, il professore Sebastiano Lucifora.

MARINA MILITARE: A MARZAMEMI INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO AI CADUTI DEL MARE  - imgpress

La cerimonia prevede un iniziale momento (dalle 10.30 circa) in cui i gruppi ANMI, provenienti da tutta la Sicilia, si schiereranno per la successiva cerimonia di inaugurazione che avrà luogo dalle 1130.

L’evento vedrà la partecipazione di autorità civili, religiose e militari, varie associazioni d’arma e di volontariato nonché, in prossimità del monumento, la presenza del Centro Mobile Informativo della Marina Militare con il personale  del Comando Marittimo Sicilia a disposizione per ogni informazione relativa alla Forza Armata e alle possibilità di formazione e carriera nella Marina Militare per i più giovani.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: