Medicane arriva in Sicilia, dov’è ora, quali città toccherà e quanto durerà

La provincia di Catania deve ancora fare la conta dei danni per l’alluvione dei giorni scorsi ma è già allarme per l’arrivo del Medicane, l’uragano del Mediterraneo atteso tra oggi e venerdì. 

Il meteorologo Edoardo Ferrara ha dichiarato: “Il vortice ciclonico si sta formando in queste ore sullo Ionio meridionale, al largo della Libia per intenderci, ma non è ancora Medicane, lo diventerà nel pomeriggio di giovedì. Le aree maggiormente colpite dal severo maltempo saranno Sicilia ionica (siracusano, catanese, messinese specie ionico) e Calabria, specie reggino, locride, catanzarese. Su queste aree rischio piogge alluvionali con picchi talora superiori ai 150-200mm di pioggia e venti burrascosi sullo Ionio con raffiche oltre i 100km/h e mareggiate violente sulle coste esposte. Il Medicane potrebbe essere del tutto simile ad un uragano di categoria 1 (in una scala da 5, nda). Al Sud Italia ci sono già stati precedenti: Ianos nel 2020 ad esempio, ma stanno aumentando nella loro frequenza negli ultimi anni”.

In arrivo "Medicane", l'"Uragano Mediterraneo". Colpirà le regioni del Sud  - Gazzetta del Sud

“Il Medicane potrebbe essere – ha continuato Ferrara – del tutto simile ad un uragano di categoria 1 (in una scala da 5, nda). Al Sud Italia ci sono già stati precedenti: Ianos nel 2020 ad esempio, ma stanno aumentando nella loro frequenza negli ultimi anni. Venerdì sarà la giornata peggiore, poi sabato ancora piogge e rovesci ma il maltempo dovrebbe allentare la presa e il vortice perdere progressivamente forza. Domenica variabile con qualche pioggia ancora possibile ma niente di eccezionale”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: