Derby tutto siciliano quello che si è disputato domenica pomeriggio al PalaCatania tra il Città di Melilli e il Regalbuto conclusosi 5 a 4.

Match che si è svolto per tutto il primo tempo in favore dei locali, che vanno sotto di un gol ma che recuperano e chiudono la prima frazione di gara in vantaggio con il risultato di 4 a 1. Un calo dei neroverdi nella ripresa, permette al Regalbuto di accorciare lungo sino a portarsi sul 4 a 4 a poco più di qualche secondo dalla sirena. Poi l’ultimo ruggito del Città di Melilli, che raccoglie le ultime forze e si affida a Failla, che di rimessa col sinistro batte l’estremo regalbutese in uscita e regala la promozione nella massima serie del futsal nazionale al Città di Melilli.

Il commento del tecnico Everton Batata: “Sono veramente soddisfatto per il risultato ottenuto. Dopo due anni difficili questa promozione è stata veramente meritata. Oggi ha vinto tutto il gruppo del Città di Melilli, la nostra forza è stata il collettivo che poi ha fatto la differenza”.

Il lungo percorso sportivo del presidente Francesco Papale: “Oggi festeggiamo un percorso che parte dalla serie D alla serie A. Questa notte Peppe Failla è stato qui con noi seppure colpito da un lutto enorme in famiglia, ed è stato forse un segno del destino quello che proprio Failla, a pochi istanti dalla fine mettesse a segno la rete decisiva che ci ha regalato la promozione in serie A. Sono certo che il papà avrebbe voluto così”. Il Ds Sergio Lamia: “E’ stata una scommessa personale e del presidente la riconferma in blocco dei nostri giocatori, ragazzi che sono prima uomini e poi giocatori. Con pochi mezzi economici ma con questo modesto materiale umano abbiamo fatto la storia di Melilli con otto ragazzi melillesi nel gruppo”.

Calcio a 5 Anteprima - #RoadToA, Melilli-Regalbuto ci siamo! Alle 17  PalaCatania inizia lo show che vale la promozione

Visibilmente emozionato ma felice, il brasiliano Zanchetta: “Abbiamo superato tutti i nostri limiti, la nostra difesa è stata impeccabile e attenta seppure dopo l’infortunio di Bocci e Spampinato sembrava che tutto si fosse rivoltato contro. Un primo tempo impeccabile e una ripresa con qualche difficoltà ma alla fine premiata dal gol partita di Failla”.  

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: