Meteo Sicilia. Allerta gialla, torna il maltempo con piogge e temporali

Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile della Presidenza della Regione Siciliana ha diffuso un avviso per il rischio meteo meteo-idrogeologico ed idraulico. Il livello di allerta è di colore giallo (“ATTENZIONE”). In particolare, si legge nel bollettino, “dal primo mattino di domani, domenica 20 dicembre 2020, e per le successive 24-30 ore, si prevedono precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale, specie sulle aree meridionali e ioniche. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrice e forti raffiche di vento”.

Dopo giornate stabili, gradevoli e ben soleggiate, nel fine settimana l’anticiclone ha lasciato il posto ad un minimo di bassa pressione in lenta risalita dall’Algeria al Canale di Sicilia. Nel corso della domenica la fase di maltempo toccherà il suo apice: la circolazione depressionaria proveniente dal nordafrica, ormai giunta a ridosso di Malta, porterà con se piogge e rovesci in particolar modo su Agrigentino, Ragusano, Catanese e Messinese.

Nel corso del giorno i fenomeni raggiungeranno anche la bassa Calabria a partire da Reggino e Locride, mentre il tempo permarrà in gran parte ancora stabile e asciutto, sebbene grigio e nuvoloso, sul litorale tirrenico della regione.

L’ultimo colpo di coda della perturbazione coinvolgerà il versante ionico nel corso di lunedì, prima di un generale miglioramento tra il 22 e il 23 dicembre per effetto di una nuova rimonta dell’anticiclone.
Dal punto di vista meteorologico dunque, il Natale 2020 si preannuncia variabile.

In particolare sulla costa tirrenica cieli molto nuvolosi o coperti con deboli piogge per l’intera giornata di domani.
Sul litorale ionico cieli molto nuvolosi o coperti con piogge e rovesci anche temporaleschi, con particolare riferimento alla fascia peloritana, al versante orientale dell’Etna e alle province, come detto, di Siracusa, Ragusa e Agrigento. In serata si potrebbe avere una attenuazione dei fenomeni.
Sul versante meridionale, sull’Appennino e zone interne, cieli molto nuvolosi o coperti con deboli piogge, in intensificazione pomeridiana.
Temperature in generale stabili, con estremi di 15°C e punte di 16°C.
Venti moderati dai quadranti nord-orientali in rotazione a orientali.
Poco mosso il Basso Tirreno, mossi il Canale e il Mare di Sicilia.

Per quanto riguarda il resto della Penisola, al Nord piogge sparse tra Nordovest, Lombardia e ovest Emilia con neve su Alpi occidentali dai 1400m. Nuvoloso ma asciutto altrove. Temperature stabili, massime tra 7°C e 12°C.
Al Centro deboli piogge in Sardegna, in esaurimento in giornata; nuvoloso e asciutto tendente a poco nuvoloso sui settori peninsulari. Temperature stabili, massime tra 12°C e 16°C.
Al Sud nubi e piogge anche a carattere di rovescio su Sicilia, Calabria ionica e localmente Salento, fenomeni in parziale estensione anche a Reggino, Locride, Catanzarese e Crotonese, più blandi e isolati sul versante tirrenico. Cieli grigi in Campania per il transito di nuvolosità stratiforme, ma senza fenomeni degni di nota. Temperature massime pressoché stazionarie o in ulteriore lieve rialzo, tra 12°C e 17°C.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: