Il Questore della provincia di Siracusa, nell’ambito delle sue prerogative derivanti dal dettato normativo di cui all’art. 100 TULPS, ha emesso un provvedimento di sospensione per 7 giorni della licenza di un esercizio commerciale a Noto, perché il titolare avrebbe posto in essere numerosi episodi di violenza che hanno richiesto, a più riprese, l’intervento delle forze di Polizia. Il provvedimento di chiusura riguarda un chiosco per la somministrazione di cibi e bevande posto in prossimità della piazza comunale, in corrispondenza della fermata dei bus.
L’attività info investigativa, posta in essere dagli uomini del Commissariato di Noto, ha appurato che l’uomo avrebbe tenuto un comportamento aggressivo perchè avrebbe preteso che i turisti utilizzatori degli autobus si rifornissero di cibarie solo presso il suo locale. Il 24 giugno avrebbe aggredito l’autista di un bus prima colpendo con pugni in visto e poi con una spranga di ferro alle gambe.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: