Ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Noto, al termine di una celere attività investigativa, hanno denunciato un uomo di 46 anni, già conosciuto alle forze di polizia, per i reati di danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere.
I fatti risalgono all’1 giugno scorso, allorquando veniva danneggiato un impianto di video sorveglianza, installato a protezione passiva di un’abitazione sita in un quartiere storico della città.
A seguito del danneggiamento, i poliziotti intervenuti hanno visionato le immagini registrate risalendo, senza dubbio alcuno, all’identità dell’autore, un uomo attualmente sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora il quale, facendo uso di un bastone, ha danneggiato una telecamera per poi allontanarsi repentinamente. Secondo gli accertamenti esperiti, è probabile che l’uomo abbia agito su mandato di una terza persona, dimorante nel circondario e alla quale non erano gradite le telecamere.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: