NOTO. DENUNCIATO UN UOMO PER AVER PROVOCATO UN INCENDIO: DISTRUTTI CINQUE ETTARI DI CANNETO


Al termine di un’articolata attività di indagine, agenti del Commissariato di P.S. di Noto hanno denunciato un uomo di 57 anni, residente ad Avola, per il reato di incendio boschivo.
I fatti risalgono all’estate scorsa quando il denunciato, recatosi nel suo terreno sito in Contrada San Paolo, procedeva “all’abbruciamento” della potatura di alberi affetti da mal secco, contattando all’uopo anche degli operai.
Dopo aver appiccato le fiamme, il fuoco presto divampava, anche a causa del vento particolarmente intenso e del caldo afoso, trasformandosi in vero e proprio incendio che si propagava all’interno dell’appezzamento di terreno di proprietà di una terza persona, provocando la distruzione di circa 5 ettari di canneto e di macchia mediterranea.
Gli accertamenti investigativi consentivano di ricostruire gli accadimenti e di acquisire chiari elementi di responsabilità nei confronti dell’indagato che, convocato in Commissariato, è stato, nella giornata di ieri, denunciato per il reato di incendio boschivo.
All’uomo, nella circostanza, veniva, altresì, notificato l’avviso di conclusione indagini preliminari emesso dalla locale Procura della Repubblica.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: