È ricoverato in coma irreversibile, detto anche dépassé, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Garibaldi Centro di Catania il 17enne rimasto gravemente ferito, ieri, con un colpo di pistola alla testa a Noto.

Il giovane è stato sottoposto ad un delicato intervento di neurochirurgia. Come di prassi, viste le drammatiche condizioni del 17enne, dopo il ricovero è stata convocata la commissione per l’accertamento della sua eventuale morte cerebrale.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione delle Forze dell’ordine, il giovane si trovava in un’auto con i suoi familiari quando è stato colpito da un proiettile sparato dalla strada. In un primo momento era stato ipotizzato che la pistola fosse all’interno dell’auto e che il colpo fosse partito per errore. Pare invece che qualcuno abbia sparato dall’esterno contro il veicolo.

Colpito da spari a Noto, il 17enne è in coma irreversibile - QdS

Le immagini delle videocamere, il 17enne colpito al termine di una lite tra giovani

Potrebbe esserci una lite alla base del tentativo di omicidio del17enne avvenuto a Noto, nel Siracusano. I carabinieri hanno visionato le immagini degli impianti di videosorveglianza della zona scoprendo che prima dell’agguato si era verificata una lite tra due gruppi di ragazzi. Un violento scontro tra appartenenti alla comunità nomade dei Camminanti, come la vittima, che probabilmente avrebbero abusato di alcool. Il giovane, secondo una prima ipotesi, sarebbe salito in auto con i familiari ed un altro ragazzo avrebbe esploso più colpi di pistola, uno dei quali ha colpito il minore alla testa.

Noto, 17enne ferito alla testa da un colpo di pistola è in coma  irreversibile. Una lite prima del raid - CorrieredelMezzogiorno.it

A Noto i testimoni non parlano, indagini difficili

Le indagini dei carabinieri sul diciassettenne ferito a Noto, forse in via Platone, da un colpo di pistola sarebbero rese difficili dalla scarsa collaborazione dei testimoni che erano con lui in auto e che farebbero parte del gruppo nomade dei Camminanti. Secondo le prime testimonianze il giovane si trovava in auto a Noto con altre persone quando è stato esploso il colpo di pistola che lo ha ferito. La vettura si è diretta nel pronto soccorso di Avola dove sono intervenuti i carabinieri. Da lì la vittima è stata portata al Garibaldi di Catania dove è stata operata e ricoverata in Rianimazione in gravi condizioni.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: