Il Comune di Noto collassa con 62 milioni di euro di debiti, e dichiara il default. La delibera di dissesto finanziario è stata votata ieri sera dal Consiglio comunale. Dieci i voti a favore e 3 contrari. La Capitale Europea del barocco paga per il disavanzo dell’esercizio finanziario 2020.

L’amministrazione Figura imputa alla gestione di Corrado Bonfanti, sindaco per 10 anni di Noto, la colpa di avere portato il Comune al dissesto.

Adesso il Comune dovrà limitarsi allo stretto indispensabile per garantire i servizi ai netini.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: