NOTO – LA POLIZIA DI STATO ESEGUE LA MISURA CAUTELARE DEL COLLOCAMENTO IN COMUNITÀ NEI CONFRONTI DI UN MINORE

Nella giornata di ieri, Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Noto, hanno arrestato, in esecuzione della misura cautelare del collocamento in comunità, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Catania, un minore ( classe 2001) di Noto e già conosciuto alle Forze di Polizia, per il reato di furto aggravato in abitazione in concorso.

Lo stesso, il 27 agosto u.s., unitamente a tre maggiorenni, si impossessava di due televisori sottraendoli da un’abitazione.

L’attività d’indagine, che si è avvalsa anche degli impianti di videosorveglianza presenti nella zona in cui si è consumato il furto, permetteva di ricostruire la dinamica dei fatti delittuosi e di individuare il minore quale responsabile del reato.

Sulla base dell’informativa redatta dai Poliziotti del Commissariato di Noto, veniva avanzata dal PM della procura dei minori di Catania la richiesta di misura cautelare personale, nella fattispecie il collocamento in comunità, accolta dal GIP. Pertanto, una volta rintracciato, il minore veniva condotto presso una comunità per minori fuori dal luogo di residenza

Condividi

Lascia un commento

Nome
Email
Sito web