Noto, minaccia e picchia moglie e figlio: chiedeva soldi per l’acquisto di droga

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Noto hanno tratto in arresto nella flagranza dei reati di estorsione e maltrattamenti in famiglia Domenico Tedeschi, di 37 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, al momento dei fatti, in libertà vigilata.

Vittima la moglie che, non sapendo opporsi alle continue richieste del marito, subiva da diversi mesi aggressioni verbali e fisiche e che, per evitare ulteriori e più gravi conseguenze, si vedeva costretta a consegnare il denaro che sarebbe servito al marito per l’acquisto di sostanza stupefacente. Ma l’ultimo episodio, in cui è rimasto coinvolto anche il figlio minore, ha convito la donna a chiedere aiuto ai Carabinieri che, intervenuti nell’immediatezza, hanno bloccato l’uomo mentre tentava di chiudersi in camera da letto, dopo aver strattonato la moglie ed il figlio, colpevoli, la prima di non voler sottostare alle richieste ed alle minacce dell’uomo, il secondo di tentare di difendere la madre.

In considerazione di quanto accaduto Domenico Tedeschi è stato dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: