NOTO. PARTONO ALTRI DUE PROGETTI UTILI ALLA COLLETTIVITÀ, BONFANTI: “TEMPESTIVI ALL’UTILIZZO DEI PERCETTORI DEL RDC”

Migranti a Noto, Bonfanti: "Collocati in struttura adeguata a 20 km dal  centro storico e controllati giorno e notte" - Digitale terrestre free:  canale 652

“Supporto servizio alle scuole e miglioramento della sicurezza stradale” e “Supporto attività di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente e alla corretta differenziazione dei rifiuti”. Sono questi i nomi dei 2 nuovi Progetti Utili alla Collettività approvati stavolta dal Settore V – Polizia Municipale e che presto partiranno nel Comune di Noto. Saranno coinvolti 6 percettori di Reddito di Cittadinanza, i quali presteranno servizio per due importanti azioni di sostegno e potenziamento delle attività svolte dal Comune: la gestione del traffico durante gli orari di ingresso ed uscita da scuola e l’attività di sensibilizzazione al rispetto delle regole della raccolta differenziata. 

Il Comune di Noto e l’Amministrazione Bonfanti si confermano i primi in provincia nell’attuazione dei Puc. La scorsa settimana, infatti, era stato dato l’ok a 4 progetti del Settore VIII – Welfare: adesso toccherà al Centro per l’Impiego procedere alle convocazioni dei percettori del Reddito di Cittadinanza da impiegare nei progetti.

“Ancora due Progetti Utili alla Collettività – commenta il sindaco, Corrado Bonfanti – ma questa volta diretti a sostenere le tante attività del nostro corpo di Polizia Municipale, a partire da quelle svolte all’esterno degli edifici scolatici ed a supporto dell’ambiente. Siamo stati tempestivi e puntuali a richiedere l’utilizzo dei percettori del Reddito di Cittadinanza, non appena è stato possibile ripartire dopo il lockdown. Tra queste persone ci sono abilità e professionalità che possono dare un serio contributo alla collettività e noi ci contiamo veramente”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: