NOTO. UN DRONE PER LA LOTTA CONTRO GLI INCENDI, LA DONAZIONE DEL LIONS CLUB INTERNATIONAL ALLA PROTEZIONE CIVILE

Noto. Un drone per la lotta contro gli incendi - Libertà Sicilia

La 7^ circoscrizione del Lions Club International Distretto 108 Yb ha donato all’associazione di Protezione Civile Avcn un drone per il controllo del territorio e la lotta contro gli incendi, oltre ad un mezzo carrellato per i veicoli su strada.

Ieri mattina nella Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio, la simbolica consegna, alla presenza del sindaco Corrado Bonfanti, di Franco Cirillo, primo vicegovernatore del Lions Club International Distretto 108 Yb, di Giovanni Giuca, presidente del Distretto Zona 20, dei soci del service club di Francesco Campo, comandante del distaccamento di Noto del Corpo Forestale, e dei volontari della Protezione Civile Avcn.

“Abbiamo tratto spunto dal terribile incendio estivo a San Corrado di Fuori – hanno detto Franco Cirillo e Giovanni Giuca – sposando un progetto che riteniamo faccia bene all’ambiente e alle persone. Così ci siamo mossi tutti insieme, abbiamo chiesto alla Protezione Civile come poterli aiutare e abbiamo messo in piedi una raccolta che ha unito tutta la circoscrizione. Dalla teoria alla pratica, fino alla consegna di oggi (ieri ndr)”.

“E’ un momento importante – ha aggiunto il sindaco Corrado Bonfanti – perché è bello leggere l’entusiasmo di chi, secondo le proprie possibilità, offre il suo spirito di servizio, dimostrando di saper leggere benissimo i tempi. Tutti abbiamo il desiderio di poter fare di più, ma spesso c’è anche bisogno di avere di più: adesso dobbiamo dire grazie al Lions Club e impegnarci, insieme con i volontari di Avcn, a proteggere ancora di più il nostro territorio”.

Il drone sarà pilotato dal Gruppo Piloti Sapr Avcn di Noto: si alzeranno in volo a supporto delle attività di controllo e prevenzione degli incendi, così come in caso di soccorso. È, infatti, dotato di telecamere infrarossi che permettono di individuare anche possibili focolai, non visibili ad occhio nudo. Inoltre, tramite Gps, è possibile georeferenziare le fiamme o eventuali soggetti che necessitano di soccorso. C’è anche un altoparlante che permette di “comunicare” dall’alto.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: