Lo scorso 27 aprile, con l’autorizzazione dell’Assessorato regionale del territorio e dell’ambiente alla realizzazione del nuovo ospedale di Siracusa – che, ai sensi dell’art. 7 della LR 65/81, costituisce variante allo strumento urbanistico comunale – si è conclusa la prima delle quattro fasi progettuali previste dal concorso di idee, avviato dall’Asp di Siracusa e proseguito dal Commissario straordinario. Sono già in corso le verifiche di legge sul completamento dello studio di fattibilità tecnico ed economica (seconda fase) presentato in data 11 aprile 2022 dal Raggruppamento Temporaneo di Professionisti (RTP) – con mandatario lo studio Plicchi di Bologna – incaricato dei servizi di ingegneria. Accertata la sussistenza di tutti i requisiti, tecnici ed economici, si procederà alla convocazione di una nuova conferenza di servizi per l’acquisizione dei prescritti pareri e autorizzazioni di competenza di diverse Amministrazioni. Sono, altresì, in corso di predisposizione gli adempimenti previsti in materia di procedure espropriative. Si sta lavorando – sottolinea il Commissario straordinario – con grande impegno e determinazione, in una cornice di piena sinergia istituzionale, per il raggiungimento del comune obiettivo: individuare l’esecutore dell’opera entro il 2022

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: