“I consumatori sono sempre più spaventati dal contesto economico e sociale che ha modificato le abitudini di consumo e oltre il 30% di loro rinuncerà agli acquisti durante la settimana del Black Friday. Crolla la spesa media prevista di ogni acquirente: metà degli italiani ha già deciso che spenderà molto meno dello scorso anno perché non crede che si tratti realmente di un’occasione per risparmiare”, così in una nota il Commissario Straordinario di Udicon (Unione per la difesa dei consumatori), Martina Donini.

“Molti utenti sfrutteranno le occasioni per anticipare i regali di Natale, ma sappiamo anche che quest’anno ci saranno meno sconti, meno occasioni e meno offerte a causa dei rincari generalizzati. Per questo bisogna assolutamente tenere sotto controllo i prezzi, sia in vetrina che on-line, e procedere agli acquisti con cautela per evitare raggiri. Questo Black Friday potrebbe rivelarsi il periodo meno conveniente per acquistare”, prosegue Donini.

Chi si accingerà a effettuare acquisti durante il “Black Friday”, tuttavia, dovrà fare molta attenzione ai prezzi, talvolta gonfiati, per sconti in realtà inesistenti.

“Gli sconti stellari promossi su alcuni prodotti, in occasione del “Black Friday”, sono spesso molto gonfiati – riferisce la Federconsumatori – Su alcuni prodotti lo sconto promosso supera il 50%, ma in realtà il vero sconto sfiora il 20%”.

Stando al monitoraggio effettuato dall’Osservatorio nazionale Federconsumatori, gli sconti ”esagerati” rispetto a quelli realmente applicati si riferiscono soprattutto al settore dell’elettronica e dei piccoli elettrodomestici, nonché a quello dei giocattoli.

”Ma vi sono casi ancora peggiori – prosegue Federconsumatori – alcuni prodotti, infatti, vendono venduti in occasione del “Black Friday” a prezzi maggiori di quelli applicati in precedenza“.

Occhio, soprattutto, ai costi di spedizione: molte segnalazioni, infatti, riferiscono di come, durante un acquisto online, lo sconto sul prodotto venga di fatto annullato da una maggiorazione dei costi di spedizione. “Si tratta di comportamenti davvero inaccettabili”, chiosa la Federconsumatori.

Impazzano, come sempre accaduto durante i giorni del “Black Friday”, anche i tentativi di truffa online. In vista della giornata di domani la Polizia Postale lancia un alert : ”Attenzione a offerte troppo vantaggiose e siti clone. Al commissariato di Ps online arrivano tantissime segnalazioni di truffe in ambiente e -commerce, dall’inizio dell’anno ne abbiamo avute circa 10.300 – spiega la responsabile del Commissariato di Ps online della Polizia Postale, Luisa Massaro – Naturalmente accade anche in occasione del “Black Friday”: sul web, accanto alle offerte reali, compaiono false occasioni a cui è davvero difficile rinunciare. Dagli utenti riceviamo le segnalazioni di siti che sponsorizzano dei prodotti a prezzi estremamente vantaggiosi e quasi sempre si tratta di truffe. Dopo aver comprato il prodotto desiderato, infatti, l’utente non solo non riceverà nulla ma correrà anche il rischio che i dati della carta di credito, inseriti durante l’acquisto, vengano rubati‘.

“Consigliamo ai consumatori di dotarsi di pazienza e prestare la massima attenzione ai prezzi degli articoli messi in vendita per l’occasione. È bene accertarsi di procedere con gli acquisti in totale sicurezza”, conclude Massaro.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: