OPERAZIONE “CONSEGNA A DOMICILIO” TRA CATANIA E SIRACUSA: LA GUARDIA DI FINANZA ARRESTA 11 PERSONE

Operazione "Consegna a domicilio", blitz nel traffico della droga ...

“Consegna a domicilio”. Gli inquirenti l’hanno chiamata  così. E’ l’operazione che ha permesso di arrestare 11 persone per traffico di droga tra Catania e Siracusa. A condurre le indagini è stata la Guardia di Finanza di Catania con il coordinamento della Procura Distrettuale. Sono stati acquisiti indizi definiti “gravi e plurimi” attraverso intercettazioni telefoniche e ambientali, riscontrati dall’esecuzione di 5 arresti in flagranza di reato per spaccio di stupefacenti e furto in abitazione nonché dal sequestro di 4 chili e mezzo di marijuana. In totale, dieci persone sono state richiuse in carcere ed uno ai domiciliari. Sono acusati  a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti (principalmente cocaina e marijuana) nonché alla perpetrazione di furti aggravati anche in abitazioni.
Manette ai polsi per i fratelli Carmelo e Mario Russo, i quali mantenevano costanti relazioni con fornitori (palermitani e calabresi) ed acquirenti (localizzati a Messina, Siracusa, Motta Sant’Anastasia, Portopalo) avvalendosi della collaborazione dei sodali (tutti ristretti in carcere): Filadelfo Innao, e Cirino Giannetto, Emanuele Pavone, Antonio Bevilacqua e Antonio Pelle.
Il secondo focus investigativo dell’operazione in rassegna era rappresentato dall’associazione a delinquere capeggiata da Vito Danilo Caputo, 31 anni e da Pio Giuseppe Scardaci di 34 e completata da Alfio Stancampiano di 26, e Carmelo Motta, 35 anni, – i primi tre sono stati ristretti in carcere, il quarto ai domiciliari – i quali erano autori seriali di furti, anche tentati, in appartamento.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: