“Stiamo affrontando, giorno per giorno, i problemi più urgenti di una città come Pachino, che da tre anni si trova in stato di dissesto finanziario. Quello della raccolta dei rifiuti – dichiara la sindaca Carmela Petralito – è, senza dubbio alcuno, uno dei più annosi e allo stesso tempo gravosi.
Solo con una corretta gestione dei rifiuti, infatti, si potrà da un lato ottenere un beneficio ambientale, con una città più pulita e dall’altro, con la crescita della raccolta differenziata, puntare a conseguire notevoli risparmi economici, di importanza fondamentale per i contribuenti e per le casse comunali.
Abbiamo deciso di procedere anche in questo settore sulla strada del cambiamento: è inaccettabile per tutti i pachinesi che da tanti anni nulla, neppure un euro, sia stato incassato dal Comune di Pachino come ricavo per il cospicuo materiale raccolto grazie alla differenziata (carta, plastica, vetro ecc.), mentre tanti soldi sono stati spesi per la raccolta e il trasporto e lo smaltimento alle singole ditte di quello che costituisce il frutto delle consapevoli scelte dei pachinesi.”
“È stata così attivata – conclude la sindaca Petralito – la convenzione che consentirà al Comune di Pachino, a partire da quest’anno, di incassare delle somme a fronte della crescente quantità di materiale differenziato raccolto, con benefici assai considerevoli per la nostra città e per i singoli contribuenti, che potranno godere di questo risparmio nelle bollette future, con l’obiettivo di perseguire il bene pubblico e lo sviluppo sostenibile di Pachino e della nostra comunità”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: