PACHINO. INCONTRO FRA I RAPPRESENTANTI DI “CAMBIAMENTI” E IL CIRCOLO “PACHINO 2020” SULLA CRISI IN CITTÀ

La Città | Comune di Pachino

Incontro nella serata di ieri fra i rappresentanti di CambiaMenti e il Circolo “Pachino 2020”
di Fratelli d’Italia in vista delle elezioni amministrative del prossimo anno.
Ieri sera sono ripresi, dopo la breve pausa estiva, gli incontri in vista dell’appuntamento elettorale della prossima primavera.
CambiaMenti e il Circolo “Pachino 2020” di Fratelli d’Italia, dopo i primi contatti dei mesi scorsi, hanno voluto fortemente arrivare a questo appuntamento per confrontare le rispettive valutazioni sull’attuale grave crisi che vive la città sia dal punto di vista amministrativo che sociale.
I due gruppi politici si sono trovati d’accordo sul fatto che la prossima amministrazione dovrà essere in grado di affrontare e risolvere i problemi atavici della città, che proprio in queste settimane sono, e in misura ancora più pesante, ancora tutti sul tappeto: dalla crisi idrica, al ritardo nel pagamento dei dipendenti e dei fornitori, alla riscossione dei tributi, alla ripresa delle attività scolastiche, al sostegno alle famiglie e alle piccole imprese, che non possono e non devono essere lasciate da sole alle prese con una crisi senza precedenti.
E’ emersa una piena comunanza di vedute e di intenti sulla necessità di mettere in campo per la prossima consiliatura una squadra coesa, con una piena conoscenza delle cause di questi problemi, una adeguata competenza nell’affrontarli e, soprattutto, una grande coesione per remare tutti verso lo stesso obiettivo: riportare la città di Pachino ad un livello accettabile di benessere sociale e individuale.
CambiaMenti e il Circolo “Pachino 2020” di Fratelli d’Italia hanno di conseguenza deciso di proseguire insieme negli incontri con gli altri soggetti politici presenti sul territorio, dando incarico ai rispettivi presidenti, Carmela Petralito e Angelo Luciano, di avviare il confronto con i movimenti e i partiti che condividono tali obiettivi per creare un’aggregazione che vinca non solo la sfida elettorale, ma specialmente quella del rilancio effettivo e duraturo della nostra Città.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: