PACHINO. SOSPESE LE LICENZE AI COMMERCIANTI CHE NON PAGANO I TRIBUTI

Pachino, la commissione approva il Piano triennale delle opere pubbliche:  saranno 31 - Pachino News

Proseguono, a ritmo serrato, le sospensioni delle licenze commerciali per le attività che non hanno regolarizzato la posizione debitoria con gli uffici comunali di Pachino, per il pagamento dei tributi. Ieri è stato emesso un provvedimento nei confronti di un fruttivendolo pachinese. Sono, quindi, a tutt’oggi 8 le licenze sospese, dopo i 7 esercizi commerciali di Marzamemi (3 ristoranti, due pub, un takeaway e un’attività da nautica da diporto).

A tutti i gestori e proprietari dei locali sono state notificate delle istanze di richieste di regolarizzazione della posizione debitoria con rateizzazione, per importi superiori a 500 euro, ma entro i termini previsti di 30 giorni nessuno di queste 7 attività avrebbe adempiuto all’obbligo. Così, prima è stata notificata la comunicazione di avvio di procedimento di sospensione della licenza comunale per morosità tributi e tasse comunali e, successivamente, in base al regolamento che disciplina le misure preventive per sostenere il contrasto dell’evasione dei tributi locali, è scattata la sospensione immediata della licenza. Il provvedimento durerà 90 giorni e fino al giorno di regolarizzazione della posizione debitoria.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: