Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Palazzolo Acreide, a seguito di una segnalazione da parte di un cittadino, in Contrada Fondi, hanno rinvenuto otto bombe a mano della seconda guerra mondiale in pessimo stato di conservazione.
I militari dell’Arma, dopo aver messo in sicurezza la zona, hanno richiesto l’intervento di personale specializzato del Nucleo Artificieri del Comando Provinciale di Catania che ha fatto brillare gli ordigni.
I Carabinieri della Stazione di Avola, sempre su segnalazione pervenuta da un cittadino, hanno invece
rinvenuto in un casolare diroccato in Contrada Faldino, oltre 900 munizioni cal. 6,5 del 1934. Le
cartucce, in pessimo stato di conservazione, si ritiene siano state abbandonate in quel luogo alla fine
della seconda guerra mondiale. Il munizionamento è stato sequestrato in attesa che venga disposta la
distruzione da parte dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: