Sarà “Aretusa Day” domani al Pala Pino Corso: tre gare di campionati differenti, infatti, terranno impegnata tutto il giorno la società del presidente Placido Villari. 

Inizierà l’Under 15 campione regionale in carica, al debutto nella nuova stagione. Alle 11 stracittadina contro l’Albatro.

“I nostri ragazzini sono pronti – ha detto il tecnico dell’Under 15 Alfio Settembre – arriviamo da una stagione nella quale si è vinto il titolo regionale ovunque, adesso però occorrerà riconfermarsi per alcuni, mentre per altri sarà il primo approccio. E’ un campionato nel quale si vedrà più avanti quali squadre potranno arrivare sino in fondo, l’Aretusa sta dando seguito ad un progetto di crescita del settore giovanile iniziato qualche anno fa e non vediamo l’ora di iniziare anche con i più piccoli”.

A seguire la Serie A2 femminile, che alle 15 nella prima gara di ritorno sfiderà il Flavioni di Civitavecchia. Lo stesso tecnico Settembre sarà affiancato da Francesco Andolina nell’ambito della collaborazione con il MaTTroina e dal ds Salvo Signorelli: “Sarà un’Aretusa diversa rispetto a quella vista a Civitavecchia qualche settimana fa – ha detto quest’ultimo -, abbiamo recuperato diverse giocatrici d’esperienza e le giovani del MaTTroina crescono sempre di più. Speriamo di dare seguito alle ultime belle prestazioni per le quali si intravede anche il lavoro di coach Settembre di queste ultime settimane. Non sarà certamente una sfida semplice visto il valore delle laziali ma anche la nostra squadra è cresciuta parecchio e potrà dire la sua in questo campionato”.

Alle 17,30 chiuderà la giornata la squadra di A2 maschile che sempre per la prima di ritorno riceverà l’Orlando Haenna. 

“Sarebbe davvero importante proseguire nella risalita in classifica – ha detto il capitano Lorenzo Santoro – perché altrimenti è come se vanificheremmo quanto di buono fatto a Ragusa. Sarà una battaglia sportiva, consapevoli della forza del nostro avversario ma anche del fatto che siamo desiderosi di regalare una gioia ai nostri numerosi tifosi che accorreranno, perché in casa non abbiamo ancora vinto”.

“Non arriveremo nelle migliori condizioni a questa sfida – ha aggiunto il tecnico Andrea Izzi – per via di qualche assenza nel roster ma comunque desiderosi di dare sempre il massimo come abbiamo fatto sinora. Sarebbe importante dare seguito al successo di Ragusa ma dovremo anche vedere come risponderà la squadra dopo una settimana nella quale non ci siamo nemmeno potuti allenare come avremmo voluto per via del maltempo”.

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: