L’Aretusa fa tre su tre nel concentramento di Youth League Under 20 giocato al Pala Pino Corso. Dopo il successo a tavolino su Capua, sono arrivati quelli netti contro Conversano e Ragusa che proiettano al secondo posto del girone la squadra di Andrea Izzi, dietro solo all’inarrivabile Lanzara. Si è giocato anche per e “con” Vincenzo Giuliano perché la squadra ha invocato prima e dopo il loro “Vincio” scendendo in campo, unitamente al Ragusa nell’ultima partita, con una t-shirt celebrativa.

LE GARE. Dopo aver “incassato“ il successo a tavolino per la rinuncia di Capua, l’Aretusa ha mostrato il meglio di se stessa nella seconda sfida contro Conversano: rispetto al match di un anno fa sempre in Youth League e che vide i ragazzi di Andrea Izzi vincere al fotofinish (con rigore finale sbagliato proprio da Fontana oggi a Siracusa), quello di giovedì sera è stato un match praticamente a senso unico. Perché dopo 5’ sfruttando un paio di break e le parate del solito Carnemolla, i padroni di casa avevano già creato un bel margine (+7) che si è poi mantenuto sino al termine della prima frazione, salvo accorciarsi (+5) in avvio di ripresa quando Conversano è sembrato essere rientrato in campo più determinato. Yatawarage, Santoro e Faraci, però, hanno ripreso a trascinare la squadra che ha rimesso le distanze e chiuso sul +10 finale. 

Più equilibrato era invece apparso in precedenza il match fra Ragusa e Benevento, risolto da questi ultimi di cinque reti con i campani che dopo una prima mini fuga, si erano poi visti i ragusani nuovamente sotto.

Nella giornata conclusiva tutto facile per Benevento che ha da subito dato l’impressione di voler chiudere il match, mentre nella gara conclusiva l’Aretusa è partita fortissimo (+6 dopo 10’), salvo poi vedersi rimontare dagli iblei tanto più che anche ad inizio ripresa si è giocato punto a punto. Poi la squadra di Izzi ha ripreso ad accelerare, stringere le maglie della difesa e con le parate di Lorenzo Carnemolla (anche goleador per l’occasione) ha ricreato un solco, sciorinando gioco, azioni in velocità e spettacolo come ci si è spesso abituati a vedere in questa stagione fra A2 e Under 20.

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: