PALLANUOTO. AL VIA LA COPPA ITALIA: CC ORTIGIA IN TRASFERTA A NAPOLI

Dopo sei mesi senza giocare, in casa Ortigia si respira finalmente l’aria della vigilia. Da domani scatta la Coppa Italia, con il primo turno che vedrà i biancoverdi di scena a Napoli, nel girone a tre con CN Posillipo e RN Nuoto Salerno. Domani pomeriggio (ore 19, in diretta streaming sulla pagina Facebook di Videoplay) si parte con gli uomini di Piccardo in acqua contro il Posillipo. Domenica, invece, bisognerà affrontare il Salerno (ore 10.30, sempre con diretta su Videoplay). L’incrocio tra le due formazioni campane, poi, chiuderà il girone domenica pomeriggio. Le prime due classificate passeranno alla fase successiva. Negli occhi dei giocatori e del tecnico dell’Ortigia, in questi giorni, tanta concentrazione e la voglia di tornare finalmente a giocare, con l’obiettivo di vincere e andare avanti anche in questa competizione.
Per Stefano Tempesti, alla seconda stagione in biancoverde, fondamentale sarà l’approccio alla gara dopo tutto
questo tempo di stop: “Bisogna affrontare questo impegno con grande concentrazione, sapendo che è cambiato il
mondo e che non si può semplicemente impostare tutto come si faceva prima. Sono cambiate tante cose, dalle
dinamiche familiari a quelle dei viaggi, a quelle di squadra. Anche l’approccio alla partita è diverso. Adesso ci vuole più tempo, ci saranno tanti errori e bisognerà esser pronti a dialogare e a gestire questi eventuali errori. Noi abbiamo
voglia di ricominciare perché l’anno scorso siamo stati fermati sul più bello ed è stato bruttissimo”.
Sugli avversari di questo primo turno, il portierone dell’Ortigia invita a non dare per scontato nulla: “Le avversarie
sono di altissimo livello. Quest’anno tutti si sono rafforzati e noi non possiamo più contare sul fattore sorpresa. Oggi
tutti vogliono vincere con l’Ortigia, con la squadra che è arrivata terza e che poteva vincere la coppa Len. Gli altri non
hanno nulla da perdere, nel senso che se vengono sconfitti da una squadra che tutti reputano forte, non è un dramma.
Noi invece vincendo avremo fatto solo il nostro dovere. Sarà difficile, è un turno difficile, fuori casa, non c’è nulla di
scontato”.
Anche Simone Rossi, ex Posillipo, invita a non sottovalutare gli avversari: “Il Posillipo si è rafforzato notevolmente
rispetto all’anno scorso. Nonostante abbia perso Negri e Marziali, ha ritrovato Bertoli e poi Baraldi, che è un signor
centroboa, quindi è una squadra ostica, non facile. Quest’anno secondo me sarà una sorpresa. Il Salerno invece è
sempre la squadra rognosa e tosta che conosciamo. Non dovremo abbassare la guardia e andare subito decisi e forti”.
Per il difensore biancoverde, bisognerà superare anche l’impatto emotivo del ritorno in acqua: “Mentalmente tornare
a giocare sarà emozionante per tutti, per noi giocatori, per il mister, per i dirigenti. Sarà emozionante, ma dobbiamo
mantenere i nervi saldi e concentrarci sull’obiettivo, che è passare il turno e farlo nel miglior modo possibile. Stiamo
lavorando bene, siamo concentrati, dobbiamo fare quello che ci siamo detti. Puntiamo sempre in alto, il gruppo sta
bene, ci divertiamo, lavoriamo, fatichiamo, siamo prontissimi”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: