L’Ortigia fa poker e batte anche la Steaua Bucarest, vincendo il girone e passando da prima classificata agli ottavi di finale di Euro Cup. Un traguardo straordinario, perché è la quarta volta nelle ultime quattro
partecipazioni che i biancoverdi si qualificano alla fase ad eliminazione diretta di questa competizione.

Ieri sera si è visto un match bello, intenso ed equilibrato, con ottime difese e due portieri eccellenti. Il primo tempo si apre con un gol ciascuno e il risultato rimane bloccato fino alla prima sirena, con le difese che annullano due azioni in superiorità per parte. Nel secondo parziale, i biancoverdi continuano a difendere molto bene, applicando la zona M egregiamente e reggendo alla fisicità dei rumeni, per poi ripartire rapidi e spietati, allungando con Ferrero e Napolitano.

I padroni di casa non mollano e riescono a recuperare con Dinca e Gheorghe, abile a concretizzare l’uomo in più. A 51 secondi dall’intervallo lungo, è Rossi a riportare avanti i biancoverdi, fissando il risultato sul 4-3. Nella seconda parte di gara, Dragusin continua a parare e salvare la sua porta, ma è costretto a capitolare per tre volte, davanti a Di Luciano, Andrea e Francesco Condemi. La Steaua fatica in fase offensiva, ma riesce lo stesso a rimanere agganciata al match grazie alla rete di Georgescu. A pochi secondi dalla fine del terzo tempo, i rumeni si riavvicinano ancora, grazie al gol di Iudean, con l’uomo in più. Nella quarta frazione, Moskov segna subito la rete del -1 e la piscina diventa una bolgia, ma l’Ortigia resta concentrata e trova l’8-6 con Giribaldi a 4’42 dalla fine. Poco più di un minuto dopo, ancora Moskov, in superiorità, accorcia le distanze, ma i biancoverdi replicano con Ferrero. Grandi emozioni nel finale, con Moskov che sfrutta un altro uomo in più e segna il -1 a 34 secondi dal termine. Nell’ultima azione, l’Ortigia gestisce il pallone, guadagna la superiorità e chiude con il gol di Ciccio Condemi. Finisce 10-8, tra gli applausi rivolti alle due squadre dallo sportivissimo pubblico rumeno.

A fine gara, Stefano Piccardo, tecnico dell’Ortigia, è visibilmente contento per questa altra ottima prestazione della sua squadra: “È stata una bella partita in un ambiente bellissimo, una piscina piena, con tanta gente e tanta sportività. Sono contento, anche perché la squadra ha giocato bene, nonostante fosse la quarta partita in 48 ore. Nei primi due tempi abbiamo spinto, poi loro sono stati molto bravi a rimanere nel match e dal 7 a 3 sono riusciti a rientrare in partita, anche se noi abbiamo sempre condotto la gara”.
Stasera (ieri ndr), la forza dell’Ortigia è stata la perfetta applicazione della difesa M, che ha chiuso la strada molte volte agli avversari: “Sapevamo che loro andavano in difficoltà su questo tipo di difesa e che, giocando sul loro centro, li avremmo fatti faticare e poi sul lungo della partita avremmo avuto la meglio. E così è stato. Devo dire poi che Tempesti è stato super, ha fatto un paio di parate importanti. Faccio i complimenti anche al loro portiere, che ha fatto una grandissima partita”.

L’allenatore biancoverde commenta poi, con grande soddisfazione, l’ennesima qualificazione alla fase a eliminazione diretta di Euro Cup: “Un plauso speciale va ai miei ragazzi. Negli ultimi due anni, in Euro Cup, abbiamo perso solo con il Vasas e poi nel derby a tavolino. Questo è un altro traguardo che raggiungiamo in questo inizio di stagione. Volevamo arrivare agli ottavi di finale di questa coppa e lo abbiamo fatto. Ed è un risultato pazzesco, soprattutto con un roster composto da 7 giocatori su 14 con un’età media inferiore ai 20 anni. Adesso sembra tutto normale, ma non lo è. Un giorno ci ricorderemo del livello raggiunto in questi anni. Questo è il frutto di tanto lavoro. Detto ciò, è giusto festeggiare ed essere felici, però non c’è tempo di riposare, perché mercoledì ci attende una partita dello stesso livello, se non ancora più alto, quindi da domani dobbiamo avere in testa il campionato, perché siamo all’inizio e
dobbiamo cercare di migliorare ancora”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: