Gli agenti della Polizia municipale hanno eseguito un altro blitz nell’area del Parco archeologico di Siracusa contro i parcheggiatori abusivi. Un uomo, impegnato nella sua attività illecita, è stato sanzionato ma al tempo stesso ha rimediato una denuncia in quanto era già destinatario di un Daspo. Un provvedimento di cui era già destinatario.

Nei giorni scorsi, la Polizia municipale ha compiuto altri controlli contro i parcheggiatori abusivi. Sul posto, ce ne erano due, ma uno di loro, appena ha visto arrivare dalla sua parte le forze dell’ordine, è salito in sella ad uno scooter, non prima di inveire contro gli agenti, scappando a forte velocità tra le scolaresche in visita all’area archeologica.

È stato poco dopo acciuffato, con una borsa, in viale Augusto von Platen, in prossimità della caserma dei pompieri. Dentro la sacca, in suo possesso, c’erano 180 falsi tagliandi per il parcheggio, allo scopo di ingannare gli automobilisti ignari e simulando la regolarità della loro illecita attività.

Nel corso dei controlli, è emerso che il ciclomotore era privo di assicurazione ed al termine degli accertamenti il parcheggiatore abusivo è stato denunciato con le accuse di minacce e resistenza a pubblico ufficiale, contraffazione e truffa.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: