Il ministero per la Transizione ecologica ha anticipato i termini delle osservazioni per la perimetrazione del Parco degli Iblei, comprendente le province di Siracusa, Catania e Ragusa.

La denuncia della Lega

“Se il ministero della Transizione ecologica ha deciso di usare la vicenda del Parco degli Iblei per fare campagna elettorale danneggiando gli interessi del territorio, non glielo consentiremo mai. Se dovesse passare la perimetrazione del Parco imposta dall’alto saremo pronti a fare le barricate, promuovendo ricorsi”. È la denuncia del parlamentare regionale di Prima l’Italia, Giovanni Cafeo, che accusa il Mite di fare campagna elettorale.

La vicenda

A spingere per la realizzazione del Parco sono soprattutto le associazioni ambientaliste ma contro questo piano si sono schierati i sindaci e le associazioni di categoria che temono l’imposizione di vincoli capaci di rallentare i piani di investimento e di conseguenze la produzione.

“Si tratta di un atto commesso in palese malafede, non si ha la minima idea del danno che potrebbe subire il territorio. Era stata concessa, nelle settimane scorse, una proroga di 90 giorni – precisa Giovanni Cafeo – per consentire alle amministrazioni locali, che sono 27 in tutto, di predisporre degli incontri con tutte le categorie produttive, al fine di esprimere le proprie valutazioni sulla perimetrazione ed evitare l’imposizione di vincoli che rischierebbero di ingessare il territorio e l’economia”.

“Invece, con una lettera, il Mite – aggiunge il deputato regionale di Prima l’Italia, Giovanni Cafeo – ha sollecitato i Liberi consorzi ad inviare le osservazioni entro pochi giorni. È un atto che suona come un lascito testamentario devastante per una fetta consistente della Sicilia orientale, visto che il Parco comprende le province di Siracusa, Catania e Ragusa. Che sia una manovra elettorale è comprensibile dalla circostanza che questo Governo ha concluso il mandato. Spetta, invece, al nuovo esecutivo elaborare le proposte che siano frutto di scelte condivise”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: