PNRR. PRIMO BILANCIO DEI LAVORI PER IL PROGETTO PATTO DI RESPONSABILITÀ SOCIALE

Il gruppo di Lavoro promosso dal Patto di responsabilità Sociale (coordinatore Vittorio Pianese) sul progetto per il PNRR per l’area vasta di Siracusa comunica lo stato dell’arte dei lavori fino a questo punto.
Nei mesi estivi il team impegnato in questa attività, coordinato da Renata Giunta, ha redatto delle specifiche schede per la individuazione delle opportunità su cui è possibile/auspicabile attivare progettazioni a livello locale suscettibili di generare un impatto sulla comunità.
Le aree prese in esame sono : i progetti per interventi pubblici, progetti per interventi misti pubblico-privato a livello locale, incentivi per aziende e raggruppamenti di aziende, consorzi ed associazioni, progetti che interessano amministrazioni locali gestiti a livello centrale.
I temi e le opportunità del PNRR per il territorio sono stati approfonditi dal gruppo di lavoro in autunno anche attraverso una serie di incontri con stakeholder e personalità del territorio con specifiche competenze di settore.
Fra i soggetti intervistati : Michelangelo Giansiracusa, sindaco di Ferla e Capo di Gabinetto del Comune di
Siracusa; Emma Schembari, avvocato esperta di tematiche ambientali; Pippo di Guardo, architetto, vicepresidente ordine architetti ed ex funzionario ufficio Europa del Comune di Siracusa; Pippo Ansaldi, geologo, ambientalista; Antonio Ferrarini, dirigente IT E. Fermi; Giovanni Di Mauro, Direttore ITS Archimede ; Giorgio Azzarello, commissario regionale ATI idrico Siracusa; Antonio Gerbino, CIVITA Sicilia; Faust Fiorini, esperto progettazione sociale; Paolo Amenta, vice presidente ANCI Sicilia ; Sergio Campanella, Direttore GAL Eloro; Giancarlo Bellina, responsabile di Confindustria per transizione energetica e digitalizzazione; Sebastiano Floridia presidente dell’ Ordine degli Ingegneri di Siracusa; il Direttivo dell’Ordine degli architetti di Siracusa.
Tra i sindaci il team ha incontrato quelli di: Siracusa, Priolo Gargallo, Augusta, Melilli, Carlentini.
Il Patto di Responsabilità Sociale ed il suo coordinatore Vittorio Pianese hanno inoltre ritenuto utile ed interessante il coinvolgimento dei giovani professionisti che operano per il progetto LAPIS – Laboratorio per la Promozione dell’Imprenditorialità Sostenibile, portato avanti dall’associazione Prometeo e sostenuto dalla Fondazione di Comunità Val di Noto. Si tratta di un Progetto di Animazione Territoriale che si prefigge la creazione di un “incubatore di idee” che, sulla base di un’analisi dei bisogni reali e delle potenzialità del territorio, documenterà e diffonderà idee-progetto di attività imprenditoriali che abbiano come protagonisti i giovani del territorio.
Così rafforzato il gruppo di lavoro ha realizzato tre workshop di progettazione che hanno coinvolto all’incirca 120 persone tra docenti, studenti, rappresentanti istituzionali, società civile, imprenditori, sindacati, associazioni datoriali, ordini professionali.

Aiuti europei, la rivoluzione mancata del nostro Pnrr: guarda al passato  non al futuro - Il Fatto Quotidiano

I workshop hanno avuto come temi: I lavori del futuro nell’area vasta del siracusano; Mobilità e accessibilità nell’area vasta ; Economia circolare nell’area vasta.
I lavori del Patto di responsabilità Sociale e del Gruppo di Lavoro per il PNRR dovranno concludersi , come da impegni , entro gennaio 2022. Saranno da completare gli incontri con i sindaci. Dopo di che sarà realizzata la prima bozza del documento strategico che includerà i progetti e le opportunità realisticamente possibili per il nostro territorio fra le misure previste dai finanziamenti europei.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: