Il ponte sullo stretto di Messina “si farà, ma vedrà la luce tra qualche anno”. Lo ha detto il leader della Lega e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, a margine della sua visita all’Eicma.

Vogliamo creare lavoro, disinquinare, sbloccare cantieri e investire in trasporto su ferro e via mare – ha dichiarato il ministro – ma anche lasciare ai nostri figli un’opera che renderà l’Italia un Paese leader al mondo come il Ponte sullo Stretto, l’opera più avveniristica ed ecologica della storia”.

”Sarà, come ampiamente dimostrato da diversi studi tecnici, un’Opera Green perché, grazie al Ponte si taglierebbero oltre 100.000 tonnellate di emissioni di anidride carbonica annue – ha precisato Salvini – oltre al notevole beneficio per le acque del canale di Sicilia”.

“Il mio impegno – assicura – è recuperare 50 anni persi e 300 milioni di euro già spesi dai cittadini per dare, non solo ai siciliani e ai calabresi, ma anche agli italiani una possibilità di movimento, studio e lavoro, risparmiando almeno 2 ore di tempo e soprattutto ripulendo il mare e l’aria. Per come la stanno preparando – avverte – sarà una delle opere più green al mondo. Ma non basta, serve anche l’alta velocità in Sicilia”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: