Circa 250 migranti su un peschereccio in difficoltà messi in salvo. Tre assetti – nave Cimone della Guardia di finanza, nave De Grazia e Cp 304 della Guardia costiera – hanno operato tra le 18 e le 22 di stanotte per mettere in salvo le persone che viaggiavano a bordo di un motopeschereccio a 85 miglia est di Portopalo.

Due mercantili coinvolti, prima la Arianna, maltese, che poi ha lasciato la scena alla Msc Lauren, una grande portacontanier di bandiera panamense che ha fatto da scudo protettivo, limitando onde e vento, per il salvataggio. Una operazione complessa – confermata all’Agi da fonti istituzionali – quattro ore in cui si è operato in condizioni meteo marine proibitive.

La Cp304, concluse le operazioni, ha sbarcato 61 migranti a Portopalo, tutti di nazionalità siriana, mentre la De Grazia è arrivata a Catania con altre 180 persone a bordo. La De Grazia, consegnata a febbraio del 2021 alla Guardia costiera ha una tecnologia “autoraddrizzante” adatta ad operazioni in condizioni difficili, come in questo caso; è la più grande nave in forza alla Guardia costiera e dedicata all’attività Sar.

Intanto, un’altra imbarcazione, in mare tra Catania e Siracusa, si trova ancora in attesa di un porto sicuro. A bordo ci sono 398 migranti soccorsi nelle ultime operazioni dell’Ong Sos Humanity. Due bimbi di un anno e mezzo ed uno di 4 mesi sono stati evacuati d’emergenza per ragioni mediche dalla Humanity 1.

“Sono indeboliti dalla situazione stressante e non hanno latte in polvere adatto. Essendo esauste, le madri non riescono ad allattarli”. Queste le parole che si leggono nel tweet di Sos Humanity International.

Le condizioni dei migranti a bordo sarebbero altrettanto disperate. Lo conferma anche il tweet di Mediterranea Saving Humans, che invita le autorità a intervenire per salvare le persone soccorse nelle scorse ore: “A bordo della #Humanity1 scarseggia l’acqua potabile. Serve subito un #PortoSicuro per i 398 superstiti: è inumano, oltre che illegale, farli attendere ancora”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: