Portopalo di Capo Passero. Incendio in un cantiere navale: distrutta un’imbarcazione

Incendio in un cantiere navale di Portopalo di Capo Passero, aperta un'inchiesta  - Giornale di Sicilia

I vigili del fuoco di Siracusa sono intervenuti nella tarda serata di ieri per l’incendio di una barca di 25 metri, situata all’interno di un cantiere navale di Portopalo di Capo Passero. Il natante è stato distrutto ma il rogo ne ha danneggiato un altro. L’incendio si è sviluppato in un cantiere navale a poche decine di metri dal porto. L’imbarcazione distrutta dalle fiamme, “Andrea Doria Secondo”, a quanto si apprende, era stata tirata a secco per lavori di manutenzione ed è di proprietà di un catanese. L’allarme è scattato nei minuti successivi allo scoppio dell’incendio: si è formata una colonna di fuoco, che è stata vista anche nelle zone distanti  dal cantiere ed in poco tempo sono arrivate numerose chiamate ai centralini delle forze dell’ordine. Le fiamme sono state spente dalle squadre dei vigili del fuoco di Siracusa, Noto e Palazzolo e, secondo una prima ricostruzione, sarebbero di matrice dolosa, per cui gli inquirenti ipotizzano una intimidazione al proprietario del peschereccio divorato dal rogo. I soccorritori, comunque, hanno evitato il peggio perché se fossero arrivati più tardi le fiamme avrebbero potuto incenerire il resto delle barche presenti nel cantiere navale. Sul posto per avviare le indagini sono arrivati i carabinieri della locale Stazione di Portopalo. La procura di Siracusa ha aperto una inchiesta per risalire agli autori dell’azione dolosa che avrebbe potuto avere conseguenze peggiori se i pompieri non fossero arrivati in tempo. Al setaccio, ci sono le immagini delle telecamere di sicurezza della zona che potrebbero dare indicazioni su quel che sembra essere una intimidazione.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: