Portopalo di Capo Passero. Ritorna la leggenda di “Colapesce” nella Fortezza spagnola

La leggenda di Colapesce rivive a Portopalo di Capo Passero - la Repubblica

Uno spettacolo di grande suggestione”, “Una vera lezione di vita”, “Una esperienza bellissima”, “Un’avventura che arricchisce l’animo”, “Un incanto”. 

Così gli spettatori hanno definito nella scorsa stagione la performance teatrale immersiva “Colapesce, la leggenda sull’isola”. A grande richiesta l’evento torna e la Fortezza Spagnola sull’isola di Capo Passero è pronta a riaprire i battenti (la prima data è il 31 luglio), dopo le 42 repliche e i 2 mila 500 spettatori del 2020. Un evento che ha riscosso un enorme successo, incassando una menzione al premio di giornalismo “Più a sud di Tunisi”. 

E’ stato il grande entusiasmo del pubblico – ha dichiarato la regista, Gisella Calì –  e le calorose manifestazioni di affetto a gratificarci e spingerci a replicare l’evento”

Colapesce, la leggenda sull’isola” è una performance teatrale immersiva che amplifica l’impatto emotivo dello spettatore, catapultandolo in un percorso naturalistico di straordinaria bellezza all’interno di un villaggio di pescatori siciliani della fine dell’Ottocento. 

La performance, prodotta dall’associazione FiatLux 2.0 (Le musiche sono di Daniele Caruso e Fabio Privitera, le coreografie di Francesco Torrisi e i costumi di Rosy Bellomia) è raccontata attraverso i tre linguaggi della danza, del canto e della recitazione, tramite un percorso guidato ed animato da cantanti, danzatori, attori, musicisti. Il pubblico si ritrova agli inizi dell’800 ed assiste, partecipando, agli eventi di un piccolo villaggio di pescatori. Usi, costumi, canti, cialome, opera dei pupi, antichi riti e preghiere di un tempo: un affascinante patrimonio culturale, tramandato oralmente, quasi scomparso e qui recuperato, per incantare gli spettatori.

L’evento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Portopalo di Capo Passero, del Distretto turistico del Sudest e del Distretto Antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari di Sicilia. 

Una iniziativa che ha riscosso uno straordinario successo – ha dichiarato il sindaco di Portopalo, Gaetano Montoneri – e che abbiamo fortemente voluto anche quest’anno”. 

Tra i protagonisti artisti molto amati dal pubblico: Emanuele Puglia nel ruolo del generale, Michele Perrotta nel ruolo del protagonista, la cantastorie Laura De Palma, “i Pupi” dei Fratelli Napoli, pupari conosciuti in tutto il mondo, e quest’anno il cast si arricchisce di altri professionisti come l’attore Cosimo Coltraro, il danzatore Sebastiano Sicilia e tanti altri. 

Le date previste sono 10: 3 turni giornalieri di spettatori a partire dal 31 luglio e poi ogni sabato e domenica di agosto, dalle 17,30 in poi. Dalla prossima settimana sarà possibile acquistare i ticket online. 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: