PRIOLO GARGALLO. ARRESTATO DAI CARABINIERI PUSHER: SPACCIAVA MARIJUANA ANCHE DA CASA

I Carabinieri di Priolo Gargallo con il supporto di un’unità cinofila del Nucleo di Nicolosi (Catania) hanno
arrestato Davide Bosco, quarantenne del luogo già noto per i suoi numerosi precedenti di polizia per reati
attinenti il traffico di sostanze stupefacenti.
I militari, avuta notizia che il soggetto aveva verosimilmente intrapreso un discreto giro di spaccio a
valenza locale, hanno effettuato una perquisizione a sorpresa nella sua abitazione. Nel corso delle
operazioni l’unità cinofila è stata determinante: il cane ha infatti subito fiutato un primo nascondiglio
individuandolo in un’intercapedine sita dietro ad un comò della camera da letto, dove sono state rinvenute 18 dosi di marijuana per un peso complessivo di 17 grammi circa. A seguire, dopo ulteriori ed accurate ricerche, i Carabinieri hanno scoperto anche un secondo nascondiglio, dove era celato un altro involucro contenente 3 grammi della medesima sostanza stupefacente, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento di dosi, ovvero quanto necessario perché il sospetto iniziale trovasse verosimile conferma.
Colpisce il fatto che in un momento come quello attuale, di crisi anche economica dovuta all’imperversare della pandemia, il mercato degli stupefacenti non cessi di prosperare.
Lo stupefacente ed il materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro, mentre l’arrestato, terminate le formalità, è stato sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: