Programma “Mangiaplastica” del Governo. Scerra (M5S): “I Comuni non perdano quest’opportunità”


“I comuni della provincia di Siracusa si attivino per aderire al programma “Mangiaplastica”
promosso dal ministero della Transizione Ecologica”. Questo l’appello alle varie amministrazioni
locali mosso dal parlamentare nazionale del Movimento 5 Stelle, Filippo Scerra.
Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale numero 243 dell’11 ottobre del Decreto Ministeriale
360 è stato avviato il programma “Mangiaplastica” che consente a tutti i comuni di poter accedere a
degli incentivi per l’acquisto di eco-compattatori per la raccolta delle bottiglie in Pet.
“Il programma – spiega Scerra – finanzia l’acquisto di un solo eco-compattatore per gli enti con una
popolazione inferiore a 100 mila abitanti e di un eco-compattatore ogni 100 mila abitanti per i
Comuni con una popolazione superiore. Si tratta di un provvedimento fortemente voluto dal
Movimento 5 Stelle e che mi auguro venga preso a cuore dalle amministrazioni perchè
rappresenterebbe un ulteriore passo in avanti per migliorare l’attività di riciclo dei rifiuti in ottica di
un’economia circolare”.
In particolare, ogni comune può ricevere un contributo di 15.000 euro per eco-compattatori di
capacità media (sotto i 30 kg di capienza o 1000 bottiglie da 1,5 litri) e di 30.000 euro per eco-
compattatori di capacità alta (sopra i 30 kg di capienza o 1000 bottiglie da 1,5 litri).
La misura è stata finanziata con 16 milioni di euro per il 2021 ma la dotazione complessiva è di 27
milioni visto che il progetto è stato confermato fino al 2024 (5 milioni per il 2022, 4 per il 2023 e 2
per il 2024).
I Comuni possono presentare le richieste dall’11 ottobre 2021 solo sul portale Invitalia PA Digitale.
Attraverso lo Spid, il rappresentante legale del Comune può procedere alla identificazione digitale
necessaria per accedere al sistema, compilare la domanda e firmarla digitalmente. Le richieste
saranno valutate in base all’ordine cronologico di presentazione, fino a esaurimento dei fondi
disponibili.
“Proprio per questo motivo – dice ancora Scerra – è importante che i comuni della provincia di
Siracusa si attivino fin da subito per presentare richiesta. Personalmente dal giorno della
pubblicazione del programma in Gazzetta mi sono attivato per inviare a tutti gli enti le informative
in merito e spero che adesso i Comuni facciano la propria parte. In un periodo storico come questo,
dove quello dei rifiuti e del loro riciclo viene visto solo come un problema, questo provvedimento
intende venire incontro agli enti per creare un’opportunità. E non deve essere sprecata”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: