Raddoppio della Ragusana, Zappulla: “Infrastruttura strategica ma non serva per campagna elettorale”

 “L’obiettivo è troppo importante per essere utilizzato come terreno improprio per la campagna elettorale, il Commissario Straordinario Musumeci eviti ogni cedimento su questo versante” – lo dichiara Pippo Zappulla segretario regionale di ArticoloUno.
“Musumeci, nella qualità di Commissario Straordinario dell’opera, ha consegnato in questi giorni, infatti, ai sindacati un fitto cronoprogramma che prevede tra l’altro la cantierizzazione nell’estate del 2022. La realizzazione della strategica arteria, tristemente famosa come la “strada della morte”, sarà suddivisa in 4 lotti e coinvolgerà il territorio di
Catania, Lentini, Carlentini e Francofonte, fino a Ragusa, si estenderà per circa 69 km e potrebbe impegnare 3 mila lavoratori in circa 4 anni di lavori previsti – dichiara Zappulla.
“Il costo dell’intervento a seguito dello sviluppo progettuale, che è diventato esecutivo, risulta essere lievitato rispetto alle prime ipotesi ed oggi è   pari a quasi 1 miliardo di euro”.
“Giuste e sacrosante, pertanto, – afferma Zappulla per ArticoloUno –  le riserve e le perplessità avanzate dalle organizzazioni sindacali in merito sia al reale mantenimento di tutte le tappe previste (ottemperanza di 117 prescrizioni e 11 raccomandazioni) sia il reperimento delle ulteriori risorse necessarie a completare il finanziamento necessario per
avviare il bando”.

ArticoloUno, Pippo Zappulla: "esiste un piano vaccini siciliano?" -  Siracusa Times

“Non ci possono essere differenze politiche – conclude Pippo Zappulla – su un tema così delicato per i diritti dei cittadini e per il lavoro ma neanche utilizzi strumentali a fini elettorali ed è bene che, insieme alle organizzazioni sindacali, massima si mantenga la vigilanza degli Enti Locali e di tutte le forze politiche”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: