Riapre domenica la riserva naturale Saline di Priolo

La Riserva Naturale Saline di Priolo riapre i cancelli al pubblico. L’appuntamento è per domenica 24 ottobre, alle 10:30, davanti l’ingresso principale.
Sarà nuovamente fruibile una parte del sito: il Sentiero per il Capanno 3, il Mulino e il Sentiero Natura “Saline di Priolo – Guglia di Marcello”.
Un risultato frutto del lavoro degli operatori, dei volontari e della stretta collaborazione con il Comune di Priolo Gargallo.
Centinaia di alberi sono stati piantumati nell’ultimo anno, facendo riaffiorare lo splendore di un tempo, e molti altri lo saranno nei prossimi mesi. Tra i progetti portati avanti, la messa in sicurezza di alcuni sentieri e il miglioramento della fruizione del sito. La riapertura parziale è il primo passo verso la rinascita completa dell’oasi che vedrà anche la costruzione di nuove strutture per l’osservazione degli uccelli.
Il Sindaco Pippo Gianni e il Presidente del Consiglio Alessandro Biamonte hanno espresso soddisfazione per la riapertura dell’oasi. Il Comune e la Lipu, ente gestore della Riserva, stanno lavorando in sinergia affinché le Saline possano tornare a ricoprire quel ruolo fondamentale nella salvaguardia della biodiversità ed essere parte attiva nella valorizzazione del territorio priolese.
“Continueremo a lavorare – dichiara Fabio Cilea, direttore della riserva – per far tornare l’area protetta ai suoi antichi splendori e in questo sarà fondamentale la collaborazione con l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Pippo Gianni e con il Consiglio comunale priolese rappresentato dal Presidente Alessandro Biamonte”.
“Dopo tanti anni – afferma il primo cittadino – sono stati finalmente definiti gli interventi per procedere alla bonifica totale di tutta la cenere di pirite che si trova all’interno della Riserva e ciò consentirà di mettere a punto nuovi progetti, per una fruizione in tutta sicurezza”. Nonostante l’incendio, la Riserva è rimasta luogo prediletto dai grandi uccelli migratori, che l’hanno scelta come luogo di riposo e spesso di nidificazione.
Per il 7° anno consecutivo, si è confermato l’unico sito di nidificazione in Sicilia del fenicottero, con 485 coppie; 133, invece, i pulcini inanellati. In assoluto si tratta del 2° gruppo più numeroso che abbia mai nidificato a Priolo.
Nell’ambito della riapertura verranno effettuate visite guidate grazie al progetto “A spasso per la rete Natura 2000” in collaborazione con il VI Settore del Comune di Priolo Gargallo. Sarà possibile praticare il birdwatching per osservare gli uccelli nel pantano. Per i più piccoli verranno allestiti due laboratori didattici.
In rispetto della normativa anti-Covid, per partecipare sarà necessaria la prenotazione, inviando una mail a riserva.salinepriolo@lipu.it, oppure chiamando i numeri 0931 735026 o 366 4673032.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: