Riders e ZTL, semplificata la procedura

Potranno essere anche  i ristoratori a comunicare il numero di targa dei riders utilizzati per l’asporto per eliminare totalmente il rischio di vedere comminate loro le multe per violazione della Ztl. Venendo incontro alle numerose richieste di semplificazione delle procedure vigenti, ritenute penalizzanti dai riders che spesso rinunciavano al servizio, l’Amministrazione ha deciso questa nuova procedura.

“Molti ristoratori- dichiara l’assessore alla Mobilità Maura Fontana- non possono effettuare l’attività di asporto perché i riders rinunciano per timore delle multe. Per gli esercenti il doppio danno di perdere il cliente e il pasto preparato. Da qui la decisione dell’Amministrazione, peraltro già comunicata agli addetti ai lavori, per non penalizzare ulteriormente un settore che ha pagato un costo troppo alto alla pandemia”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: